Esercizi per le braccia molli da fare tutti i giorni, in due minuti

Ecco qualche esercizio furbo, da fare mentre guidiamo oppure in ufficio, che migliorano il tono muscolare.

Home > Benessere > Esercizi per le braccia molli da fare tutti i giorni, in due minuti

Le braccia molli non sono una questione di peso perché, anche chi è magra, può soffrire di questo piccolo inestetismo.  Per eliminarel’ effetto a tendina, potete fare alcuni esercizi, ogni giorno e per qualche minuto, che vi aiuteranno a rassodare la zona. Eco dunque gli esercizi per le braccia molli.

 Come allenare le braccia

flessioni

Ecco dunque alcuni semplici movimenti che potete fare anche senza l’aiuto di alcun attrezzo o dei pesi, che possono davvero fare la differenza se praticati con costanza.

Alzate laterali

Da in peidi con le gambe divaricate e leggermente piegate, allargare e sollevare le braccia verso l’esterno arrivando con le mani all’altezza delle spalle e scendendo fino alle cosce. Potete usare anche  dui pesi da un Kg o anche due bottiglie d’acqua da un litro, se volote.

Esercizio da fare in auto

esercizi-schiena-bassa

Quando siete in auto ferme al semaforo potete sfruttare quei secondi per allenare le braccia. Mettere le mani sul volante tenendole  tese  e stringere le mani per almeno 30 secondi e poi allentate.

Piegamenti verso il petto

Altrimenti, potete fare un altro semplice esercizio: gambe divaricate e ginocchia leggermente piegate e con le braccia lungo i fianchi. Piegate queste ultime, prima una e poi l’altra, fino a portarle al petto. Potete usare anche in questo caso due pesi da un chilo.

Esercizio da fare in ufficio

Sedute, con la schiena dritta e testa, appoggiate l’avambraccio sulla scrivania e stringere forte le mani in un  pugno per 30 secondi e ripetere.

Esercizio tonificazione pettorali

esercizi-per-dimagrire-la-pancia

Infine, potete anche fare un esercizio che oltre atonificare le braccia, serve ai pettorali. Da in piedi, con le gambe divaricate, tenere le spalle e testa dritte.

Unire  i palmi delle mani uno contro l’altro e premere con forza, mantenedo la posizione per quache secondo, poi rilascare.