Frutta: previene gli infarti e gli ictus

Mangiare la frutta fa talmente bene al nostro organismo che ci aiuta a combattere e prevenire le malattie cardiocircolatorie.

Home > Benessere > Frutta: previene gli infarti e gli ictus

La frutta è uno degli alimenti che vengono consumati in minore quantità. Tuttavia, numerosi studi hanno affermato la sua importanza nel nostro regime alimentare. I benefici che apporta all’organismo sono molteplici, senza contare che sono ricchi di antiossidanti. A che cosa servono quest’ultimi? A prevenire e controllare numerose malattie cardiache.

frutta-ictus-infarti

Sì, avete letto bene: alcuni tipi di frutta presentano un’elevata componente di antiossidanti. Le antocianine contenute dalla frutta – che si trovano in misura maggiore nelle amarene, nelle marasche e nelle visciole – sono un vero e proprio toccasana per il cuore.

In altre parole, grazie all’antocianina, riusciamo a prevenire non solo le malattie cardiache, ma anche eventi isolati come gli infarti e gli ictus. Uno studio condotto alla Northumbria University, in Gran Bretagna, ha messo in risalto l’importanza della frutta nella nostra dieta.

frutta-fa-bene

In seguito, lo studio è stato pubblicato dalla Critical Reviews in Food Science and Nutrition. Nella ricerca, pensate, sono stati coinvolti 600 mila individui, sulla base della loro dieta e dell’incidenza delle malattie cardiache e gli eventi mortali.

Lo studio è servito per comprendere il reale beneficio che la frutta e in particolare l’antocianina ha sul nostro corpo. Registrando i dati delle persone e informandosi sugli alimenti che mangiavano, in media, i problemi cardiocircolatori erano ridotti al 9% rispetto ai soggetti che non assumevano alcuna quantità di antocianina.

frutta-benefici

La percentuale di pericolo di infarto, di ictus o di sviluppare malattie cardiocircolatorie diminuisce dell’8%. Dunque, un ulteriore studio conferma che noi tutti dovremmo seguire uno stile di vita salutare, integrando nei nostri pasti quotidiani la frutta, ma anche la verdura.

Mangiata a fine pasto, la frutta riesce comunque ad apportare i nutrienti e un buon numero di vitamine. Il suo sapore la rende perfetta anche da consumare a inizio giornata, a colazione, o come spuntino e merenda. Fresca, leggera e colorata, amica del cuore: un alimento a cui non dobbiamo rinunciare!