ipertensione-cosa-non-mangiare

Hai scoperto di avere l’ipertensione? Evita di mangiare questi cibi

Ecco come dovremo comportarci per limitare i danni di questa patologia o comunque prevenire l'ipertensione, se siamo predisposte.

L’ipertensione è una patologia molto diffusa, che non presenta sintomi e non provoca reazioni evidenti. Si tratta però di una problematica piuttosto grave, che  influisce su altri processi vitali dell’organismo.

Cosa significa avere l’ ipertensione

ipertensione-cosa-non-mangiare

L’ipertensione arteriosa si verifica quando  aumenta la pressione sanguigna oltre la normalità.  La pressione massima dovrebbe essere uguale o inferiore ai 140 mmHg/135 e la minima pari o inferiore a 90 mmHg/85 – se automisurata.

Quando si va oltre tali limiti, il rischio è andare incontro a patologie cardiovascolari. Se soffriamo di questa patologia o per prevenire l’ipertensione, possiamo fare attenzione alla nostra alimentazione.

Infatti, sin da giovani è consigliato dagli esperti seguire una dieta sana e varia con frutta e verdura, carboidrati semplici e carne quanto basta. Alcuni alimenti, invece, andrebbero eliminati o comunque consumati in modeste quantità.

Cosa non devi mangiare

sale

La prima cosa da fare è ridurre il sale. Un consumo eccessivo – e quindi un elevato apporto di sodio – può favorire l’instaurarsi dell’ipertensione arteriosa.

Ciò è vero soprattutto per le persone predisposte.  La dose raccomandata è non più di due grammi di sodio al giorno – pari a  un cucchiaino da tè.

Sono da evitare, quindi, anche i cibi che contengono sale aggiunto, specialmente quelli già pronti. No a salse pronte, come ketchup, maionese, salumi, cibi in scatola e carni lavorate.

L’altro consiglio è quello di eliminare dalla dieta i grassi, soprattutto quelli saturi,  presenti negli alimenti di origine animale. Ciò significa, evitare di mangiare troppi latticini grassi e carne.

Gli altri cibi da evitare

ipertensione-cibi-evitare

Tra gli altri alimenti, anche la liquirizia non si dovrebbe consumare, così come il caffè. I dolci sono un’altra nota dolente per chi soffre di ipertensione.

Questi ultimi e, in generale, gli alimenti che contengono zuccheri raffinati, creano una dipendenza e soprattutto voriscono l’aumento di peso. Chi soffre di ipertensione dovrebbe, dunque,  eliminarli dalla propria alimentazione.

Tuttavia, gli esperti ci dicono che è possibile il consumo di cioccolato fondente, in piccole quantità, perchè contiene gli  antiossidanti che danno benefici anche a chi è iperteso.

Dolore ai capelli: tutto quello che devi sapere

Dolore ai capelli: tutto quello che devi sapere

Dieta della carota, la più amata del momento: come funziona

Dieta della carota, la più amata del momento: come funziona

Cistite interstiziale: sintomi e cure della malattia di Francesca Neri

Cistite interstiziale: sintomi e cure della malattia di Francesca Neri

Tremolio nell’occhio? Non ignoratelo, potrebbe essere un campanello d’allarme

Tremolio nell’occhio? Non ignoratelo, potrebbe essere un campanello d’allarme

8 segni insospettabili di cancro al polmone che le donne devono conoscere

8 segni insospettabili di cancro al polmone che le donne devono conoscere

10 cose di cui hai assolutamente bisogno per tornare in forma dopo le vacanze

10 cose di cui hai assolutamente bisogno per tornare in forma dopo le vacanze

12 modi efficaci per ridurre la pancia gonfia

12 modi efficaci per ridurre la pancia gonfia