La liquirizia fa digerire? Proprietà e quando evitarla

Deliziosa da consumare a fine pasto, può essere utile per lo stomaco e non solo.

Home > Benessere > La liquirizia fa digerire? Proprietà e quando evitarla

La liquirizia è molto buona e si può consumare in vari modi. Possiamo trovare quest’ultima  sotto diverse forme: si può consumre l’estratto della  radice in polvere, ma anche in forma di bastoncino.

La radice essiccata si usa per la preparazione di tisane, mentre la polvere  si usa per in cucina per ricette originali. Scopriamo dunque perchè dovresti mangiare la liquirizia e se fa digerire davvero?

Per regolare la pressione

Chi soffre di pressione bassa, la liquirizia rappresenta un rimedio naturale per alzare questo valore, dato che ha effetti come vasocostrittore.

E’ la glicirrizina  – di cui è composta la liquirizia  – ad aumentarei i livelli di aldosterone ovvero dell’ormone che regola la pressione arteriosa.

Per lo stomaco e per le vie respiratorie

Inoltre, la liquirizia, dato che contiene flavonoidi e glicirrizina,può avere  un’azione antivirale e antinfiammatoria soprattutto sull’ apparato respiratorio.

Ecco perché consumare una tisana alla liquirizia può aiutare infatti a liberare i bronchi dal catarro e dunque alleviare tosse e raffreddore.

La liquirizia si usa anche per  digerire meglio dopo i pasti. Questa radice svolge una funzione di gastro protettore, dunque forma un sottile strato protettivo di mucosa gastrica all’interno dello stomaco.

Si usa anche come rimedio per  gastriti o coliti,  meteorismo e bruciori di stomaco.

Le contoindicazioni

La  liquirizia, anche se è un toccasana per determinate problematiche, se si esagera con il consumo potrebbe nuocere.

Se  si assume troppa liquirizia, ha effetti lassativi.  Inoltre, dato che la liquirizia tende ad aumentare la pressione, se si soffre di ipertensione allora se ne può mangiare  davvero a piccole dosi.

Unoltre, ne è sconsigliato il consumo anche a chi soffre di insufficienza renale, ritenzione idrica, cirrosi epatica e ai diabetici.

Inoltre, se si assume  la pillola anticoncezionale, sarebbe meglio evitare la liquirizia, poiché l’ ipopotassiemia e l’ipertensione sembrano essere potenziate dall’associazione di contraccettivi ormonali e questa radice.

Anche le donne in gravidanza dovrebber evitare di mangiare la liquirizia poiché, come dicono alcuni esperti,  può indurre danni al feto, come deficit cognitivi e comportamentali.