massaggio ayurvedico

Massaggio ayurvedico: cos’è e perché fa bene?

Cos'è esattamente un massaggio ayurvedico? E che benefici ha sul nostro corpo?

Certo, i massaggi sono fantastici. Ma ce ne sono così tanti che scegliere quello giusto per le nostre esigenze risulta difficile, esistono infatti moltissime tecniche diverse con benefici altrettanto differenti. Che si tratti di un massaggio curativo o rilassante, o karmico o ancora sperimentale, tutto dipende da cosa state cercando davvero. E poi c’è il massaggio ayurvedico, di cui sempre più persone parlano.

Che cos’è un massaggio ayurvedico?

La pratica ayurvedica promuove benefici fisici su specifiche problematiche da alleviare come la tensione muscolare, il drenaggio linfatico e una pelle più nutrita dalla testa ai piedi. Si distingue dagli altri massaggi per la sua particolare attenzione sulla pelle, piuttosto che solo nei confronti dei muscoli: dagli oli usati ai movimenti che stimolano la circolazione, è più simile a un massaggio facciale ma esteso a tutto il corpo.

L’obiettivo principale del massaggio ayurvedico è il rilassamento e, in India, la pratica è profondamente legata alla nozione di cura di sé. Sneha è la parola chiave per questo tipo di massaggio in sanscrito, a seconda del tipo di pelle, l’Ayurveda suggerisce di eseguire l’abhyanga da una volta alla settimana a una volta giorno.

Cosa lo differenzia da un massaggio regolare?

L’uso intensivo di oli essenziali e l’attenzione su specifici punti energetici del corpo rendono un massaggio ayurvedico diverso dal massaggio di routine. Il trattamento è molto più focalizzato sulla manipolazione dei campi energetici e sulla liberazione del carico emotivo rispetto all’azione sui muscoli o sui nervi.

Il massaggio Ayurvedico migliora la circolazione sanguigna e linfatica svolge un’azione benefica su tutto il corpo, la colonna vertebrale e i muscoli e influenza positivamente lo stato psichico della persona. Quest’ultimo aspetto è quello che differenzia questo tipo di massaggio dagli altri: agisce sui livelli ormonali, agevola l’eliminazione delle tossine, allenta la tensione e i disturbi a essa collegati: ansia, nervosismo, insonnia, emicrania, stanchezza, digestione difficile. Per quanto riguarda infiammazioni muscolari o dolori articolari acuti è meglio rimandare il massaggio e fare ricorso ad altre tecniche terapeutiche per risolvere le criticità. Se invece state vivendo un momento di forte stress e tensione emotiva, un massaggio ayurvedico forse può essere la soluzione perfetta per voi.