Menu della dieta delle 3 ore

Home > Benessere > Menu della dieta delle 3 ore

Alzi la mano chi ha già sentito parlare della dieta delle 3 ore. Certo, tra tutti questi regimi dietetici è facile perdersi. Anche promettono tutti le stesse cose. Questa dieta, che sta diventando molto popolare anche in Italia, dopo aver spopolato in America, promette, infatti, di perdere peso, bruciare calorie e anche di tonificare il corpo.

dieta delle 3 ore

La dieta delle 3 ore è stata inventata da Jorge Cruise, secondo cui dovremmo tornare a mangiare come facevamo da neonati. Ogni tre ore circa, appunto. L’esperto suggerisce di non abbuffarsi nei canonici pasti giornalieri, ma di prevedere dei piccoli pasti ogni tre ore, appunto. Così potremo dare una sferzata al nostro metabolismo, depurandoci e tornando in forma.

Il regime dietetico promette di farci perdere fino a un chilo e mezzo a settimana. Ovviamente prima di intraprendere ogni dieta, lo sapete che dovete sentire il vostro medico, vero? Solo lui saprà consigliarvi al meglio. Ma cerchiamo di capire meglio cosa il “guru” dell’alimentazione americana intende dirci per stare in forma.

Menu della dieta delle 3 ore

Cosa mangiare e menu

La dieta delle tre ore non esclude niente. Si può mangiare tutto quanto. A patto di mangiare sano e poco, ogni tre ore. Si possono mangiare pane e pasta, ma devono essere integrali. Pesce e carne, ma devono essere magri. E via libera anche a frutta e verdura.

Si parte dalla colazione e da quel momento, mettetevi la sveglia, dovrete mangiare oni tre ore. A

  • Colazione: tazza di tè verde, fette biscottate integrali con miele
  • Tre ore dopo: frutta
  • Pranzo, sempre tre ore dopo: spaghetti integrali con pomodorini, verdure grigliate
  • Tre ore dopo: yogurt magro o frutta secca.
  • Cena, sempre tre ore dopo: pollo alla piastra o pesce al cartoccio, verdura al vapore.
  • Tre ore dopo: cioccolato fondente o tisana.

Semplice, no? Che poi, alla fine, sempre 5 pasti al giorno si fanno. Ma intervallati con precisione ogni tre ore!