Prurito

Prurito, rimedi naturali: gli 8 migliori e più efficaci

Prurito rimedi naturali, ecco come trovare soluzione a uno dei fastidi più diffusi

Quante volte è successo di provare una fastidiosa sensazione di irritazione alla pelle. Prurito rimedi naturali, qualunque ne sia la causa di seguito è possibile trovare la soluzione più congeniale alle proprie esigenze.

Il prurito può essere causato da molteplici fattori: una puntura di insetto, reazioni allergiche, scottature solari, infezioni cutanee, clima freddo e secco, farmaci, alcune patologie, persino la gravidanza e l’invecchiamento, per trovare la soluzione efficace può rivelarsi molto utile capire da cosa deriva il fastidio.

Se il senso di prurito si protrae nel tempo divenendo una sensazione cronica che limita nelle normali azioni quotidiane è giusto rivolgersi ad un medico per soluzioni specifiche; intanto ecco 8 rimedi completamente naturali e casalinghi che possono porre fino al prurito e offrire sollievo immediato.

Fare una doccia o un bagno freddo

Fare il bagno

Molti studi sono stati portati avanti per quel che riguarda il prurito, per capire cosa realmente provoca questo fastidio della pelle.

La maggior parte delle volte dipende da punture di animali, ma le cause possono essere anche disidratazione delle pelle, nel qual caso resta importante il bere molta acqua nell’arco della giornata, altre volte può dipendere dalla circolazione, come succede cede dopo esser stati molte ore in piedi.

In qualunque caso ad oggi gli scienziati non sono stati in grado di dare una spiegazione scientifica, quello che è certo è l’efficacia dell’azione di agenti che lo contrastano come avviene con l’acqua fredda.

Considerando l’efficacia del freddo risulta molto di aiuto far scorrere un getto di acqua fredda sulla zona interessata o se si preferisce è possibile immergersi in una vasca con acqua fredda, anche se dagli esperti viene raccomandata la doccia che sembra essere più efficace.

Per un maggior sollievo della pelle è possibile aggiungere all’acqua 3 o 4 gocce di olio essenziale per donare anche una maggiore profumazione, senza utilizzare profumi che possono risultare irritanti; se si è indecisi sull’olio da scegliere, in questi casi i più indicati sono quelli alla camomilla, alla calendula e alla lavanda, tutte piante con potere lenitivo.

In caso di prurito fastidioso è meglio evitare i seguenti oli, in quanto particolarmente noti per i loro effetti irritanti: alloro, cannella, chiodi di garofano, citronella, cumino, verbena odorosa, origano, tagetes e timo.

Impacchi freddi

Ghiaccio

Continuando a cercare una cura nell’ acqua fredda, se si vuole evitare la doccia o il bagno è possibile bagnare un asciugamano o uno strofinaccio con dell’acqua fredda ed applicarlo sulla zona dove si accusa il maggior fastidio.

Occorre tenere in posizione per circa mezz’ora per ottenere un effetto lenitivo, questo avviene perché l’acqua fredda agisce sulla pelle ammorbidendola e rimuovendo lo strato di cellule morte, spesso causa del prurito che si prova.

In alternativa è possibile applicare anche del ghiaccio, ma occorre assicurarsi che sia ben avvolto in un asciugamano prima di appoggiarlo sulla pelle, perché si rischia di andare incotro a ustioni da ghiaccio e l’applicazione non deve durare più di 10/20 minuti.

In ogni caso non utilizzare acqua calda che potrebbe peggiorare ulteriormente l’irritazione.

Bicarbonato

Bicarbonato

Eccolo qua l’amico fidato che troverete sempre al vostro fianco nel momento del bisogno, mille gli usi che se ne possono fare, in caso di prurito sarà molto utile per preparare un a soluzione.

Saranno sufficienti 250g di bicarbonato da aggiungere in una vasca piene d’acqua non eccessivamente calda, in cui immergersi per circa 30 minuti; si tratta una soluzione molto efficace contro tutti i tipi di irritazione, in particolare modo si rivelerà particolarmente utile in caso di punture di api e morsi di insetto in generale.

Farina d’avena

Avena

La farina d’avena è un potente antiossidante, ecco perché molti prodotti per il corpo la utilizzano come base per la loro produzione, la sua azione è in grado di calmare le irritazioni cutanee; in questo caso è importante trovare la qualità che risulti meno lavorata, la migliore sembra essere quella colloidale ma in assenza è possibile utilizzare anche quella integrale o comunque non raffinata.

La farina verrà usata per creare un impasto piuttosto denso da applicare direttamente sulla pelle come se fosse un balsamo corpo da lasciare in posizione 20 o 30 minuti prima di risciacquare con acqua fredda o tiepida.

In alternativa è possibile sciogliere 500 g di farina in una vasca piena d’acqua che non dovrà essere troppo calda e  procedere con un bagno rilassante che possa lenire l’irritazione e dare sollievo, restituendo anche elasticità alla pelle.

Aloe vera

Pianta di aloe

Se non si possiede una pianta, forse è il caso di iniziare a pensare di procurarsene una visto la particolare utilità in molti casi.

L’aloe vera è una pianta ricca di vitamina E, ha proprietà antinfiammatorie, antifungine e antimicrobiche, può essere utilizzata per il trattamento delle ustioni, oltre a ridurre l’infiammazione e il prurito in modo naturale, ma vediamo come è possibile procedere all’applicazione per un effetto istantaneo.

Per godere a pieno delle sue proprietà l’aloe vera va utilizzata fresca, quindi per applicarla è sufficiente tagliare la foglia e spalmarne il gel contenuto in essa sulla parte interessata, lasciare in pozione in modo che possa agire in modo da lenire l’irritazione.

Qualora non si disponesse di una pianta è possibile acquistare il gel in vendita nelle farmacie o nei supermercati, in questo caso però è importante che sia gel di aloe vera al 100%, prima dell’applicazione assicurarsi le cute sia integra e non ci siano tagli o escoriazioni.

Menta fresca

Menta

Per la pelle pruriginosa può essere di gran sollievo un bagno in acqua con foglie e olio essenziale di menta, che con la sua azione rinfrescante può essere fonte di grande sollievo in caso di prurito fastidioso.

Sono i principi antinfiammatori e anestetici della menta che le permettono di avere efficacia in caso di irritazione derivante da qualsiasi motivazione.

È possibile ricavare olio di menta in modo naturale lasciando macerare le foglie in acqua calda; una volta che essa si sarà raffreddata, sarà possibile applicarla sulla zona di pelle interessata da prurito attraverso un panno morbido o in alternativa applicandolo direttamente sulla cute con un dischetto di ovatta pulito.

Altrettanto efficaci sono l’olio essenziale di lavanda e quello di rosmarino, soprattutto nel caso in cui si voglia contrastare il fastidio dato dalle punture di insetto e dalla presenza di pidocchi.

Succo di limone

Limoni

Il limone è conosciuto per le sue decine di qualità che possono rivelarsi un vero e proprio toccasana in deversi momenti e per numerosi fastidi portati da stati transitori.

Il suo effetto anestetico e lenitivo lo rende adatto anche a contrastare il prurito provocato dalle punture d’insetto ad esempio, sarà sufficiente applicarne alcune gocce su un batuffolo d’ovatta che andrà applicato direttamente sulla zona del corpo interessata, in questo modo darà un sollievo istantaneo dal fastidio.

In alternativa per un effetto ancora maggiore è possibile applicare direttamente una fetta di limone fresca sulla zona dove si accusa il fastidio in modo che la sua azione rinfrescante agisca in modo immediato.

Dentifricio

Dentifricio

Il dentifricio è indispensabile per l’igiene orale di ognuno, ecco perché risulta un prodotto estremamente utile e che è possibile trovare in tutte le case.

Per alleviare il fastidio provocato dalle punture di insetto è sufficiente applicarne una piccola quantità proprio sulla zona in cui l’insetto ha lasciato la sua firma, per avere subito una sensazione di sollievo grazie alla freschezza donata dalle sue componenti.

Non solo, ciò di cui è composto il dentifricio lo rendono un prodotto utile anche per lenire il fastidio provocato anche da piccole ustioni derivanti da incidenti domestici.

Fibromialgia: i sintomi a cui non si pensa

Ecco cosa l'acne sta cercando di comunicarti

Come funziona la dieta della camminata

Micosi unghie dei piedi: come eliminare i funghi

Unghie nere: sintomi, cause e cure naturali

Emozione e benessere made in Italy: quando la cura della persona incontra la solidarietà

Acqua di cumino per perdere peso e rimanere in forma