Quali scarpe scegliere in base alla forma del piede

Per stare comode e non farsi male ai piedi, dovremmo considerare la forma delle nostre dita.

Home > Benessere > Quali scarpe scegliere in base alla forma del piede

Esistono diversi tipi di piedi in base alla forma delle dita. Si dice che quest’ultima  sia rappresentativa anche di alcuni tratti distintivi della personalità.

Ma queste caratteristiche sono molto utili, soprattutto per capire come scegliere la forma delle scarpe, in modo che siano davvero comode per noi.

Piedi e scarpe

Scarpe-tipi

La cosa più importante da fare è provare per bene le scarpe prima di acquistarle. Un’altro consiglio, per scegliere il paio di scarpe giusto è fare l’acquisto  di sera, quando i piedi sono generalmente un po’più gonfi.

In questo modo eviteremo il rischio di scegliere modelli troppo stretti o troppo larghi. Per stare bene dentro a una scarpa è importante che quest’ultima sia morbida e traspirante; dunque fatta con materiali naturali.

Preferire sempre scarpe con una suola non troppo leggera – per sostenere il passo –  e inserire all’interno della calzatura un plantare anatomico, per prevenire il dolore alle estremità.

Piede tipi,  caratteristiche e scarpe adatte

scarpe

La forma delle dita dei piedi varia a seconda della conformazione e, prima di acquistare un nuovo paio di calzature, consideriamo anche questo aspetto. Ecco dunque le scarpe più adatte in base alla forma delle dita dei piedi.

Piede greco e scarpa con pianta stretta

Il piede greco è quello che ha il secondo dito più lungo dell’alluce ed è quello considerato il più bello esteticamente. E’ la forma  che permette di indossare, senza soffrire, qualsiasi tipo di calzatura.

Infatti, le dita riescono a disporsi confortevolmente anche in scarpe a pianta stretta; come le scarpe a punta e con tacco alto.

Piede romano e scarpe aperte

scarpe-comode

Il piede romano è definito quadrato perché le prime tre dita sono della stessa lunghezza e il quarto e il quinto poco più corti. Il piede romano non consente di indossare con comodità i tacchi alti, che tendono a far scivolare il piede in avanti e a stringere.

La scarpa ideale per il piede romano è, dunque, il sandalo aperto a pianta larga.

Piede egizio e scarpe a pianta larga

Il piede egizio è quello più comune in Italia, con la tipica forma delle dita che scalano in lunghezza: dall’alluce, il dito più lungo, e andando a decrescere fino al quinto dito.

La scarpa adatta a questo tipo di piede deve lasciare alla pianta spazio a sufficienza, con una punta comoda, magari arrotondata.