Secchezza nasale: cosa fare

Ecco di che cosa si tratta e come intervenire per stare meglio.

Home > Benessere > Secchezza nasale: cosa fare

La secchezza nasale non è sempre sinonimo di una patologia, ma può trattarsi di un fastidio provocato da un cambiamento delle condizioni ambientali. In inverno è facile che si presenti tale disturbo, quando il freddo e l’aria calda nelle case possono facilmente alterare le mucose.

Tuttavia, si tratta di un disturbo che provoca fastidio, per questo motivo è bene intervenire. Ecco cosa fare.

Le cause del problema alle narici

trucco-naso-rosso

Raramente, il naso secco può dipendere dalla sindrome di Sjögren ovvero una patologia autoimmune che determina  la distruzione delle ghiandole che secernono liquidi, come la saliva o le lacrime.

Se, invece, abbiamo avuto il raffreddore e abbiamo abusato nell’uso di spray decongestionanti così come se  siamo stati per diverse ore in un ambiente caldo e secco, allora anche queste possono essere cause della secchezza nasale.

Infine, anche agenti esterni irritanti, come polvere e fumo oppure la rinite – un’infiammazione della mucosa nasale determinata da virus o batteri – può provocare il disturbo.

I sintomi

La secchezza nasale può essere associata a sintomi come sanguinamento, alterazioni dell’olfatto.

Inoltre, possono presentarsi congestione nasale, arrossamenti o gonfiore; anche  sonnolenza e secchezza oculare possono comparire insieme alla secchezza nasale.

I rimedi

soffia-naso

Se la secchezza nasale è l’effetto collaterale dell’uso di un medicinale, la sluzione è sospendere il farmaco.

Altre volte il rimedio più adatto è umidificare adeguatamente l’ambiente in cui si vive. Se dietro alla secchezza delle narici vi è, invece, una patologia specifica, si deve chiedere al proprio medico curante se è necessario seguire una  terapia specifica.

Tra i rimedi naturali, possiamo provare ad applicare l’olio di mandorla, perché è un emolliente, idratante molto delicato. Altrimenti possiamo applicare una semplice soluzione salina – di quelle che si applicano nelle narici dei bambini – per idratare l’interno del naso.

Se la secchezza del naso interessa i bambini, si consiglia di rivolgersi in ogni caso al pediatra per chiedere un consiglio su cosa fare e per accertare le cause del problema.