Come pulire il grasso pentole

Come pulire il grasso dalle pentole ed evitare aloni: i trucchi e i consigli migliori

Consigli e dritte per pulire alla perfezione il grasso dalle pentole

Cucinare e mangiare è sempre bellissimo, ripulire tutto dopo decisamente molto meno. Scopriamo insieme come pulire il grasso dalle pentole, le tecniche più efficaci e qualche consiglio per evitare che restino gli aloni.

Che siano formaggio, burro, cioccolato o ragù, il grasso che resta sul fondo delle pentole è sempre difficile da pulire. Spesso resiste sia al sapone per i piatti che ai lavaggi in lavastoviglie e va trattato in modo diverso.

Il grasso e le incrostazioni sono i problemi più comuni delle pentole e le stoviglie, e se non vengono puliti bene rimangono per parecchio tempo.

Pulire il grasso dalle pentole con l’acqua calda

Come pulire pentole

Uno dei rimedi più efficaci per eliminare il grasso dalle pentole è utilizzare l’acqua calda, che riesce a fare miracoli. Prendete la vostra pentola sporca di grasso e riempitela di acqua bollente, lasciatela così per qualche ora. Trascorso questo tempo lavate la pentola con acqua tiepida e sapone per i piatti.

Se volete potete mettere ammollo la pentola con acqua calda e qualche goccia di sapone per piatti. In questo modo l’ammollo potrebbe essere più rapido.

Come pulire il grasso dalle pentole con il bicarbonato

Come pulire il grasso dalle pentole

Se la pentola è molto unta e pensate che l’acqua non sia sufficiente, potete usare il bicarbonato e l’aceto di vino bianco. Mettete in una ciotola un cucchiaio abbondante di bicarbonato e mezzo bicchiere di aceto. Mescolate con un cucchiaino per far sciogliere il bicarbonato.

Prendete la pentola da pulire, riempitela di acqua calda e versate il composto di aceto e bicarbonato. Lasciate agire per almeno un paio di ore e poi risciacquate.

Se la pentola è molto sporca e il grasso si rivela molto ostinato potete lasciare la pentola in ammollo anche  per tutta la notte. Poi risciacquate con acqua e sapone per piatti.

Se serve potete ripetere l’operazione, ma pretrattando con la pentola con un composto a base di bicarbonato e acqua. Strofinate il composto con una spugnetta o con uno spazzolino da denti.

Questi rimedi potete usarli anche per le macchie di bruciato e le incrostazioni, per le padelle annerite e di ghisa e per le teglie di alluminio.

Fonte foto Pixabay, Pixabay, Pixabay

Bucato: 9 errori che rovinano i panni in lavatrice

Come pulire le incrostazioni del water: trucchi e consigli per una superficie liscia e pulita

Come pulire una cover trasparente e togliere il giallino dalla superficie

Pareti bicolore per la casa: un tocco di colore semplice ma d'effetto

Come pulire i cassetti? Tutte le accortezze, i trucchi e i consigli per farlo in profondità

Come pulire un fornello bruciato: tutti i trucchi e i consigli per farlo splendere

Come lavare i jeans in lavatrice: alcuni consigli per non rovinarli