Come pulire la scarpiera consigli

Come pulire la scarpiera: consigli e trucchi geniali per eliminare i cattivi odori

Tanti consigli su come pulire la scarpiera in modo efficace e veloce

Come pulire la scarpiera? Qual è il metodo migliore per mantenerla igienizzata e profumata? La scarpiera è un complemento d’arredo molto utile, ci permette di tenere in ordine le scarpe, di mantenerle pulite e soprattutto di non averle in giro per casa.

Le scarpe sono tra le cose più sporche che abbiamo dentro casa e lo stesso vale per la scarpiera. Le scarpe le utilizziamo in strada e poi le mettiamo all’interno della scarpiera. Lo sporco e i cattivi odori si accumulano e, alla fine, anche la nostra preziosa scarpiera inizia a sembrare molto sporca.

La scarpiera va pulita almeno ogni due mesi e va completamente lavata e igienizzata a ogni cambio stagione e tutte le volte che lo ritenete necessario. È un’operazione abbastanza veloce e con un po’ di organizzazione si fa senza problemi.

Consigli su come pulire la scarpiera in poche mosse

Come pulire la scarpiera

Togliete tutte le scarpe dalla scarpiera, aprite tutti i cassettini e fatela arieggiare almeno per un’oretta. Capovolgete la scarpiera e fate cadere per terra tutti i residui e lo sporco.

Se la scarpiera è in plastica o in resina potete pulirla come preferite: potete usare acqua e ammoniaca oppure acqua e bicarbonato, ma anche un semplice sgrassatore. Lavatela bene e poi fatela asciugare all’aria aperta.

Se la scarpiera è in legno pulitela con acqua e aceto oppure usate un detergente specifico per il legno. Asciugatela con un panno in microfibra e lasciatela aperta per un’ora, per farla asciugare bene.

Per evitare che all’interno della scarpiera si generi la muffa o macchie di umidità potete preparare dei sacchettini con sale e bicarbonato. I sacchetti assorbiranno l’umidità ed eviteranno spiacevoli incidenti.

Come organizzare la scarpiera e mantenerla pulita

pulire la scarpiera

Mentre pulite la scarpiera e la lasciate asciugare, prendetevi un po’ di tempo per controllare le scarpe, lavarle se è necessario e metterle in ordine.

Le scarpe andrebbero conservate dentro i sacchetti in tessuto in modo da proteggerle il più possibile. I sacchetti vanno lavati ogni due mesi circa, in modo da tenerli sempre puliti.

Controllate bene le scarpe e controllate che non siano troppo sporche. Se vi rendete conto che alcune sono sporche di fango, pulitele bene, se quelle da tennis sono impolverate o macchiate potete lavarle in lavatrice o a mano.

Mettete nei cassettini in alto le scarpe che usate più spesso, così da poter eventualmente pulire più spesso questa zona. Le scarpe più eleganti e fatte con tessuti e pelli più delicate è meglio mettetele a parte, in modo che non si rovinino a contatto con le altre.

Fonte foto Pixabay, Pixabay, Pixabay

Come pulire una cover trasparente e togliere il giallino dalla superficie

Come eliminare le farfalline in dispensa: trucchi di pulizia e consigli ideali

Come eliminare l'odore del cavolfiore da casa propria, in pochi semplici mosse

Come eliminare l'odore di fritto dalla cucina e dalle altre stanze in poche mosse

Come pulire i taglieri di legno ed eliminare i residui di ogni cibo: tutti i trucchi

Come pulire i dischi 45 giri: trucchi e attenzioni per renderli sempre perfetti e funzionanti

Come pulire il divano letto perfettamente: i trucchi per un'igiene completa e profonda