Come pulire un rubinetto ossidato

Come pulire un rubinetto ossidato? Trucchi e prodotti naturali per riuscire a farlo

Qualche consiglio per pulire un rubinetto ossidato e farlo tornare come nuovo

Come pulire un rubinetto ossidato? I rubinetti sono sempre a contatto con l’acqua e, a lungo andare, tendono a ossidarsi e a perdere la loro naturale brillantezza. I rubinetti ossidati vanno trattati prima possibile per evitare che si formi la ruggine. La ruggine va a corrodere e a danneggiare le superfici ed è più difficile da trattare.

Mantenere i rubinetti puliti e luminosi non è per nulla difficile, servono solo un pochino di pazienza e i rimedi naturali giusti. Per togliere l’ossidazione dalle superfici metalliche che rivestono i rubinetti, potete utilizzare dei prodotti specifici a base di acidi che trovate in commercio, oppure delle alternative naturali ed ecologiche.

I prodotti chimici sono sicuramente efficaci ma anche molto aggressivi, se non sono strettamente necessari è meglio evitarli.

Come pulire un rubinetto ossidato con i rimedi naturali

come pulire un rubinetto

I rimedi naturali sono delle ottime soluzioni per pulire i rubinetti ossidati, sono di facile reperibilità, economici e non sono nocivi. Si possono usare liberamente anche per i rubinetti della cucina o per i fornelli anneriti o ossidati.

Tra i disossidanti naturali più efficaci ci sono il sale e l’aceto di vino bianco che, miscelati tra loro, riescono a eliminare ogni traccia di ossidazione da tutte le superfici metalliche e dall’acciaio.

Prendete un bicchiere e mettete dentro due cucchiai di sale e un po’ di aceto bianco, mescolate e fate riposare per qualche minuto. Passate questo composto sui rubinetti e poi strofinate con una spugna morbida o un panno in microfibra. Lasciate agire per 15 minuti e sciacquate bene.

Bicarbonato e limone per far brillare i rubinetti

pulire un rubinetto

Per le zone più ossidate che hanno resistito al composto di aceto e sale, potete aggiungere anche il bicarbonato, che farà da sostanza abrasiva. Preparate una miscela di bicarbonato con poca acqua, dovete ottenere un composto pastoso.

Applicate il composto sui rubinetti e strofinate bene con una spugnetta abrasiva in modo da grattare un po’ la superficie. Fate riposare per 15 – 20 minuti e poi risciacquate.

Anche il limone è molto efficace per trattare l’acciaio ossidato o arrugginito. Per rendere i rubinetti di nuovo brillanti e splendenti, prendete un limone e tagliatelo a metà.

Strofinatelo su tutta la superficie e lasciate agire per qualche minuto, poi asciugate il rubinetto con un panno in microfibra.

Fonte foto Pixabay, Pixabay, Pixabay

Come pulire il materasso con il bicarbonato di sodio

Come trasformare la tua casa in un mondo di infinte possibilità

Come pulire la vasca da bagno, i trucchi per renderla più bianca che mai

Come pulire il doccino: trucchi per evitare che si riformi il calcare

Come pulire gli asciugamani: i trucchi per renderli morbidissimi

Il trucco per togliere le pieghe dalle scarpe da ginnastica di pelle

Pareti bicolore per la casa: un tocco di colore semplice ma d'effetto