Come pulire un tappeto antico

Come pulire un tappeto antico: trucchi e accortezze per farlo tornare a splendere

Scopriamo insieme come pulire un tappeto antico con i rimedi naturali

Come pulire un tappeto antico? Quali sono i metodi per pulirlo senza rischiare di rovinarlo? I tappeti sono bellissimi, rendono la casa accogliente e speciale, ma bisogna pulirli regolarmente perché tendono ad attirare la polvere.

I tappeti nuovi sono luminosi e dai colori brillanti solo che con il passare del tempo e man mano che accumulano sporco e polvere perdono luminosità e tendono a diventare un po’ grigi.

I tappeti antichi sono belli e, nella maggior parte dei casi, anche di ottima qualità. Ciò vuol dire che con una pulizia corretta e un po’ di manutenzione potranno farvi compagnia in casa per tanti anni.

Come prendersi cura di un tappeto antico

pulire un tappeto antico

I tappeti antichi sono delicati e bisogna trattarli sempre con la massima attenzione. Evitate di mettere sopra vasi con le piante perché creano umidità e possono rovinare le fibre del tappeto.

Stesso discorso per mobiletti, comodini o addirittura scrivanie: non mettete nulla sul vostro tappeto. Se proprio non potete evitare, cercate di spostarli spesso in modo da non creare avvallamenti delle fibre.

Quando il tappeto non lo utilizzate, va arrotolato e avvolto con una busta di plastica. Non piegatelo perché poi la forma delle pieghe sarà difficile da mandare via e farà perdere uniformità alle fibre.

Come pulire un tappeto antico

pulire tappeto antico

Un tappeto antico si può pulire in vari modi, a casa potete optare per due strategie: il lavaggio classico con acqua e sapone oppure a secco con il bicarbonato.

Per lavare il tappeto con l’acqua potete optare per il sapone di Marsiglia liquido oppure per i rimedi come acqua e aceto bianco. Prendete una vaschetta e riempitela di acqua, mettete il sapone o l’aceto e mescolate.

Con una spazzola da bucato o un panno in microfibra, passate la soluzione sul tappeto stando attenti a seguire il verso del pelo. Lavate bene il tappeto e sciacquate spesso la spazzola. Procedete così fino a quando non ci saranno più tracce di sporco.

Sciacquate il tappeto immergendo il panno in una vaschetta con l’acqua ed eliminate tutte le tracce di sapone.

Se volete fare un lavaggio a secco dovete prima spazzolare il tappeto con una spazzola da bucato, poi versate sopra il bicarbonato e cospargetelo usando una scopa. Lasciate agire per 10 – 12 ore.

Trascorso questo tempo prendete una scopa e togliete tutti i residui di bicarbonato, se serve potete piegarlo un po’ e aiutarvi con un pennello. Per comodità potete mettere il bicarbonato la sera e toglierlo la mattina dopo.

Fonte foto Pixabay, Pixabay, Pixabay

Come organizzare l'armadio in modo bello e allo stesso tempo funzionale

Come organizzare l'armadio in modo bello e allo stesso tempo funzionale

Come eliminare l'odore del cavolfiore da casa propria, in pochi semplici mosse

Come eliminare l'odore del cavolfiore da casa propria, in pochi semplici mosse

Come pulire i tappetini dell'auto e non lasciare residui o macchie: consigli e trucchi

Come pulire i tappetini dell'auto e non lasciare residui o macchie: consigli e trucchi

Come pulire il materasso con il bicarbonato di sodio

Come pulire il materasso con il bicarbonato di sodio

Come trasformare la tua casa in un mondo di infinte possibilità

Come trasformare la tua casa in un mondo di infinte possibilità

Come pulire la pipì del cane dal divano? Trucchi per eliminare macchie e odori

Come pulire la pipì del cane dal divano? Trucchi per eliminare macchie e odori

Pareti bicolore per la casa: un tocco di colore semplice ma d'effetto

Pareti bicolore per la casa: un tocco di colore semplice ma d'effetto