Lui non è disponibile emotivamente: che fare?

La persona di cui ti sei innamorata, proprio lui, non è disponibile emotivamente: che significa e cosa si fa quando succede questo?

Home > Coppia e relazioni > Lui non è disponibile emotivamente: che fare?

Sappiamo che il principe azzurro non esiste: i veri uomini sono uomini che commettono errori. L’errore più comune che ti capiterà è scoprire che lui non è emotivamente disponibile. Ti sembrerà strano, ma questo tipo di uomini è più una regola che una stranezza.

Questo perché molti di loro hanno paura di aprirsi. Sono proprio come noi, spaventati dal farsi male. Alcuni lo nascondono con la loro durezza, altri con un’eccessiva sensibilità. Come affrontare la cosa? Semplice: di petto.

Sii perfettamente chiara su ciò che vuoi da lui

Se lui non è emotivamente disponibile, se sembra chiuso e lontano, digli esattamente cosa vuoi da lui. Digli che vuoi un marito premuroso, un buon padre e, soprattutto, un vero amico. Digli che vuoi qualcuno che ti ascolterà, qualcuno che ti darà consigli quando ne avrai bisogno.

Non parlare chiaramente rientra tra i motivi per cui la maggior parte delle relazioni finiscono, quindi digli che vuoi un uomo che stia dalla tua parte e capisca che il vostro rapporto è l’unione di due persone che cercano di condurre la vita migliore che possono per se stessi.

Non aspettarti troppo

Vedila così: se non riponi troppe speranze, non puoi rimanere deluso. Non aspettarti che all’improvviso diventi emotivamente maturo. Non aspettarti che sia un uomo di molte parole. Se tiene le distanze e non parla molto dei sentimenti, è solo se stesso.

Dovrai accettarlo e non provare mai a cambiarlo, perché è impossibile. È quello che è e non puoi farci niente. Se il suo comportamento somiglia troppo a un rompicapo, lascialo, ma ancora una volta, e non si può sottolineare abbastanza, non provare mai a cambiarlo perché alla fine finirai per distruggerti a vicenda.

Non cercare di ripararlo

Tu non sei responsabile dei suoi cambiamenti. Lui potrebbe anche mostrare tutti i segni dell’essere un uomo narcisista, dell’essere instabile e chi più ne ha più ne metta. Ma non hai nulla a che fare con il fatto che possa cambiare o no.

tristezza

Puoi minacciare di lasciarlo se non gli cambia la vita e rimarrà lo stesso. Non c’è assolutamente nulla che tu possa fare per cambiare la sua prospettiva e il modo in cui pensa e agisce. Se vuole cambiare, se non è soddisfatto del suo comportamento, allora hai una possibilità.

Ma ricorda che sarà una strada accidentata piena di diniego, dedizione e un sacco di duro lavoro da parte vostra. Il cambiamento non è mai facile, anche se la persona è disposta a fare un tentativo.

Cerca di capire come raggiungerlo

Quando vuoi parlargli di qualcosa di serio, non andare dritta la sodo. Si sentirà minacciato e non appena si renderà conto che ha bisogno di abbassare la guardia e mostrare emozioni, si tirerà indietro.

Cerca di capire come comunicare con lui, perché se non c’è comunicazione nella relazione, quella relazione è destinata a fallire. È difficile per ogni coppia seguire gli stessi passi, ma prova a sforzarti. Vagli incontro e (molto lentamente) lui verrà incontro a te.