coppia abbandono

Sentirsi soli in due. I segnali dell’abbandono emotivo

L'abbandono emotivo in una relazione è abbastanza comune, ma può essere devastante

Abbiamo già parlato di quella sensazione così opprimente quanto desolante che si prova quando ci si sente soli in un rapporto di coppia. In psicologia viene definito abbandono emotivo e i fattori scatenanti possono essere diversi.

L’abbandono emotivo, quando avviene

L’abbandono emotivo in una relazione spesso passa inosservato perché la routine e le abitudini quotidiane lo camuffano piuttosto bene. Capita senza neanche accorgersene, capita di allontanarsi un po‘, giorno dopo giorno. Questo è vero soprattutto quando si portano avanti relazioni da molto tempo, come se il partner credesse che l’altro non ha più bisogno di lui. Ma una cosa sono le sensazioni, altro discorso è invece quando uno dei due smette di occuparsi o di prestare attenzione alle esigenze del partner.

Alla fine, nessuno dei partner è obbligato a soddisfare tutte le esigenze dell’altro, questo è chiaro. Anche se un discorso del genere non verrebbe mai fatto quando una relazione si basa sull’amore. Tuttavia l’abbandono emotivo è qualcosa che oltre a tutto e che trasforma la relazione in un peso piuttosto che nella fonte primaria di felicità e serenità.

Cosa significa abbandono emotivo?

Prima di tutto, dobbiamo chiarire cosa significa abbandono emotivo. Questo tipo di abbandono si verifica quando uno dei partner non è emotivamente disponibile all’altro.

Ciò si manifesta principalmente come indifferenza e mancanza di empatia. In altre parole, non vi sono espressioni di affetto nei confronti dell’altro partner e nessun interesse o disposizione a comprendere in alcun modo le esigenze del partner. Per definirsi abbandono emotivo, l’atteggiamento in questione deve protrarsi per un periodo di tempo relativamente lungo. A volte infatti capita di essere un po’ assenti dalla relazione perché si sta vivendo un periodo complicato sotto altri punti di vista.

I segnali reali di abbandono emotivo

Ci sono dei segnali reali che dimostrano che stiamo vivendo una situazione di abbandono emotivo ed è bene prestare attenzione a quelli. Sbagliato è infatti credere di sentirsi soli soltanto perché si è in preda a personali paranoie o ansie da separazione. Al contrario invece se il partner parla solo di cose che riguardano la routine o la casa ed esempio, in maniera frettolosa oppure vi ignora durante un’uscita con altre persone, probabilmente sta cambiando qualcosa nel vostro rapporto.

E ancora se c’è un problema e l’altro partner ignora le vostre richieste di aiuto o fa finta di niente, forse anche in questo caso si sta verificando una condizione di allontanamento emotivo. E se questo succede, è tutto perso? No, al contrario di quello che si crede, l’abbandono emotivo non è sempre sinonimo di mancanza d’amore o di tradimenti, a volte capita perché le persone stanno vivendo un periodo in cui le risorse psicologiche personali vengono a mancare. In questo caso l’unica cosa che può davvero salvare la relazione è il dialogo.

 

Lui non è geloso? 5 segnali che dimostrano che lo nasconde

Lui guarda le altre, è normale? Ecco quando sì e quando invece no

I segnali che il tuo uomo non ti ama più

Perchè attiro sempre gli uomini impegnati? Fermati e inizia ad amarti

Benefici essere single dopo i 40 anni

Lui non ci prova, cosa fare? Trucchi per farlo sbilanciare

Siete single o in coppia? Le previsioni sull'amore, per il 2018, segno per segno.