Besciamella vegana: la ricetta

Ecco come farla cremosa al punto giusto e senza grumi.

Home > Cucina > Besciamella vegana: la ricetta

La besciamella vegana è la versione light della besciamella tradizionale, a base di ingredienti vegetali. Più delicata della panna, questa crema rende davvero buone moltissime ricette, dalle lasagne al ragù alle crespelle con i funghi.

La besciamella si può preparare facilmente in casa, anche se dovremo fare attenzione alla procedura, in modo da non creare grumi o rendere troppo densa o troppo liquida la crema. La miglior consistenza è media, ma non è sempre così. Tutto dipende da come la vogliamo utilizzare. Qui vi indichiamo il prcedimento per preparare la besciamella vegana, ma leggete bene anche la ricetta che la richiede, per essere sicure di ottenere una farcia ottima e adatta.

Tempo di preparazione:

besciamella-liquida-consigli-

10 minuti

Tempo di cottura:

20 minuti

Dosi per:

4/5  porzioni

Occorrente:

  • 1 ciotola
  • 1 pentolino
  • 1 frusta

Ingredienti:

  • 500 ml di latte di soia
    sale
    noce moscata
  • 40 g di olio extravergine di oliva
    40 g di farina integrale

Preparazione:

besciamella-liquida-cosa-fare

Per preparare la besciamella vegana, fate scaldare l’olio in un pentolino (senza farlo bollire) e versate la farina mescolando per bene.

Aggiungete anche il latte di soia, pian piano,  continuando a mescolare. Per non creare grumi, mescola inizialmente con rapidità e con un movimento fluido. Una volta  stabilizzato il composto, durante la cottura puoi mescolare spesso,  ma con più gentilezza.

Portate la besciamella a bollore e insaporitela con il sale e la noce moscata. Abbassare la fiamma e continuate a mescolare fino a ottenere una consistenza cremosa. A questo punto, la besciamella è pronta.

Un consiglio: dato che il latte di soia coagula più del latte intero, per ottenere una besciamella liquida aggiungete un po’ di latte a fine cottura.

Conservare la besciamella per due o tre giorni in frigorifero in un contenitore ben chiuso. La cosa fondamentale è evitare il formarsi della pellicola superficiale, per questo, la cosa migliore da fare è travasare la besciamella in una ciotola e coprirla con della pellicola o carta da forno.