Caffè, tra storia e leggenda nella Giornata Internazionale del Caffè

Il primo ottobre si celebra la Giornata Internazionale del Caffè, quest'anno dedicata alle donne!

Home > Cucina > Caffè, tra storia e leggenda nella Giornata Internazionale del Caffè

Caffè storia e leggenda: com’è nata la bevanda più amata di tutto il mondo? Oggi il primo ottobre e a livello globale si celebra la Giornata Mondiale del Caffè, fortemente voluta dall’Organizzazione Internazionale del Caffè (ICO) che prevede in questo giorno tantissime attività e manifestazioni nei 77 paesi associati. Nel 2018 grande attenzione al lato femminile del caffè: la Giornata Internazionale del Caffè ha per tema, infatti, Women in Coffee, Donne nel caffè. Lo sapevate che le stime dicono che il gentil sesso gestisce il 25-35% delle piantagioni di caffè?

Caffè storia e leggenda

Josè Sette, presidente ICO, sottolinea: “C’è un bisogno evidente di migliori politiche pubbliche e di servizi che aiutino a superare le barriere che le donne si trovano ad affrontare nel settore del caffè“. Anche se rappresentano un quarto dei gestori delle piantagioni, le donne devono sopportare molti ostacoli.

Più di 70 gli eventi in 35 paesi del mondo. In Italia per la Giornata Internazionale del Caffè l’azienda Vergnano regalerà alle donne che prenderanno un espresso nelle caffetterie Eataly e nei locali Caffè Vergnano 1882 una mini cartolina in rosa con la frase di una donna che ha fatto la storia. Illycaffè, invece, propoorrà l’evento “Thanks4thecoffee“, un messaggio destinato alle donne del caffè, attraverso una cartolina che sarà disponibile negli illy Caffè.

Caffè storia e leggenda

Caffè tra storia e leggenda, chi sa come è nato? Cominciamo dalla leggenda che narra di un pastore etiope che portava a spasso le sue capre, che un giorno trovarono una pianta di caffè. Iniziarono a mangiare bacche e foglie, ma di notte gli effetti dal caffè si fecero sentire: non prendevano sonno ed erano piene di vitalità. Il pastore capì subito quale fosse la fonte di tanta energia, così prese il frutto che lui considerava magico e lo portò a dei monaci, che crearono la bevanda calda e amara che conosciamo oggi e che permetteva loro di pregare anche di notte senza addormentarsi.

Cosa succede al corpo se si elimina la caffeina?

Questa la leggenda, mentre la storia del caffè è un’altra. Il caffè proviene dalla regione etiopica montuosa di Kaffa e il nome deriva dalla parola araba “qahwe” che indica ogni bevanda fatta con i vegetali. Il caffè all’inizio venne esportato in Europa come il “vino d’Arabia” agli inizi del XVII secolo. Le prime caffetterie vennero aperte dagli austriaci e ben presto si diffusero in tutta Europa.