Come mangiare lo zenzero fresco

Sì sa, si tratta di un ingrediente salutare e molto buono, ma quali idee possiamo sfruttare per consumarlo? Ecco come mangiare lo zenzero fresco

Home > Cucina > Come mangiare lo zenzero fresco

È una spezia stimolante e tonica, utile per migliaia di cose. Ma come mangiare lo zenzero fresco? Per quanto grattugiarlo sia spesso la soluzione migliore, la verità è che ci sono almeno altri quattro modi per gustarne al meglio il sapore.

Sappi che per gustare al meglio lo zenzero fresco dovrai sempre acquistare delle radici succose: quelle secche perdono il sapore. Fatti consigliare da chi lo vende e preparati a sperimentare qualcosa di nuovo!

Zenzero fresco nel tè caldo

Tè e/o tisane allo zenzero fresco sono un vero e proprio toccasana per l’autunno e per l’inverno. Per realizzarlo basta tagliare un pezzo di zenzero fresco (senza bisogno di sbucciarlo) e versarci dell’acqua bollente sopra.

L’effetto benefico dello zenzero aumenta con il limone, ma se vuoi la bevanda perfetta devi aggiungere anche un cucchiaino di miele. Puoi bere la tua tazza fumante così o aggiungere una bustina del tuo tè\tisana\infuso preferito!

Zenzero a minestra

Come mangiare lo zenzero fresco? Preparando una gustosa minestra! Infatti questo ingrediente può essere frullato insieme ad alcuni ortaggi o addirittura tagliato a tocchetti e aggiunto per creare delle vellutate, delle zuppe e dei minestroni niente male .

come-mangiare-lo-zenzero-fresco

I sapori con cui lo zenzero va più d’accordo sono quelli della zucca rossa, dei piselli, delle patate e delle carote. Per realizzare un ottimo minestrone, dunque, puoi usare tutti questi ingredienti. Il consiglio è quello di bollire gli ingredienti tagliati a tocchetti e poi passarne la metà e lasciare gli altri come sono.

Quando li unirai nel piatto avrete un buon contrasto tra solido e morbido. Se vuoi aggiungere dei carboidrati, usa pure della pastina o della pasta corta. Il risultato è assicurato!

Zenzero con il pesce

Lo zenzero può essere abbinato a due tipi di pesce: quello delicato, come il merluzzo, e quello grasso, come il tonno o il salmone. Nel primo caso esalta il sapore, nel secondo caso smorza il retrogusto unto che può derivare dalla cottura in padella e dai grassi omega3 contenuti nei due pesci.

Per abbinare alla perfezione lo zenzero al pesce basta realizzare una salsa di marinatura: taglia lo zenzero a pezzetti, schiaccialo, aggiungi un cucchiaio di salsa di soia, tre cucchiai di succo di limone e il gioco è fatto!

Zenzero fresco nei muffin

Sì, lo zenzero va d’accordo anche con i dolci. Per la precisione, puoi realizzare dei buonissimi muffin al limone e allo zenzero frexco. Per cucinarli basta mettere in una scodella 150 grammi di zucchero di canna con la scorza di un limone.

Poi aggiungere 70 grammi di burro, 2 uova, il succo di un limone e mezzo barattolino di yogurt bianco. Infine bisogna aggiungere dei tocchetti di zenzero e frullare il tutto. Metti da parte dei tocchetti non frullati: ti serviranno per dopo!

Una volta frullato aggiungi 200 grammi di farina e 1/2 bustina di lievito per dolci, impasta e metti tutto nei pirottini da muffin. Fai cuocere per 25 minuti a 180 gradi. Quando togli i muffin dal forno metti un tocchetto di zenzero fresco su ogni muffin e spolveralo con lo zucchero. Il gioco è fatto!