Come usare la sac à poche

 

La sac à poche o tasca da pasticciere è uno degli utensili più utili, ma allo stesso tempo meno amato delle nostre cucine: validissimo aiutante nella decorazione di torte e cupcake, crea sempre un po’ di timore specialmente per chi è alle prime armi.
Si tratta di un cono di stoffa o plastica alla cui estremità viene posizionato un beccuccio di acciaio: viene riempito con creme, mousse o impasti sia dolci che salati e permette di dosare, decorare e riempire con la massima precisione. Uno strumento semplice che richiede un piccola dose di manualità e pratica, ma che sa regalare grandi soddisfazioni e spesso ci aiuta a ridurre tempo e disordine in cucina.

Una volta imparato a usare (ed è davvero semplice, qui sotto trovate tutte le dritte) diventerà uno dei vostri alleati migliori.

Sac à poche

Foto di I am a baker

 

Ma cosa si può fare con la sac à poche?

– Decorare torte e cupcakes
– Riempire bignè dolci e salati
– Usare come dosatore per impasti molto liquidi (alcuni tipi di cupcake ad esempio)
– Creare biscotti con la frolla montata oppure le patate duchesse
– Farcire cannelloni, ravioli e tutto ciò che richiede un impasto morbido.

Uno dei primi ostacoli da affrontare è come riempire la tasca da pasticciere senza versare, sporcare, sbrodolare.

Sac à poche
Sac à poche

Un bicchiere o un vaso sono il segreto per riempire, in 10 secondi netti, la vostra sac à poche anche con l’impasto più liquido e appiccicoso (la glassa di zucchero per dirne una).

Per le decorazioni più piccole e di precisione potete affidarvi a una bocchetta molto piccola (esistono in commercio kit per la decorazione di biscotti che prevedono bocchette davvero minuscole) oppure potete farvi in casa la vostra sac à poche usa e getta.

Occorrente:

– un rettangolo di carta forno
– forbici

COLLAGE
DIY per fare una sac à poche usa e getta

Procedimento:

Ricavate dal rettangolo due triangoli tagliando la diagonale.

Prendete con le dita la punta dell’angolo C e portatelo verso l’angolo B.

Prendete l’angolo A e arrotolatelo verso gli altri due angoli (che a questo punto saranno uniti) e formate il cono.

Piegate verso l’interno le punte, dando due pieghe.

Fate due piccoli taglietti e piegate la parte centrale, in modo che la carta non si muova più.

Tagliate la punta del diametro che preferite e riempite con la crema.

di Tamara Pallaro