Dieta vegana, 7 casi in cui è meglio evitarla

Non tutti possono seguire una dieta vegana: ci sono dei casi in cui è meglio evitare.

Home > Cucina > Dieta vegana, 7 casi in cui è meglio evitarla

Si fa presto a dire dieta vegana! Certo, limitare il consumo soprattutto di carne rossa e di alimenti di origine animale è fondamentale per la nostra salute e anche per la salute dell’ambiente in cui viviamo. Frutta e verdura, così come legumi e cereali integrali sono alla base di una corretta e sana alimentazione. Se c’è chi riesce a dire per sempre no a carne, uova, latticini, ci sono altre persone che proprio non ce la fanno. E poi c’è chi proprio non dovrebbe seguire una dieta vegana.

dieta vegana

Chi decide di seguire una dieta vegana spesso lo fa per motivi etici, ma c’è anche chi lo fa per motivi di salute. Ovviamente è bene non improvvisare con il fai da te, facendosi seguire da un nutrizionista esperto, per evitare carenze potenzialmente pericolose per la salute.

Non è vero che tutti possono diventare vegani: il Business Insider ha raccolto le opinioni di alcuni esperti che svelano il profilo delle persone che non dovrebbero assolutamente abbracciare questo stile di vita alimentare.

Chi non può diventare vegano

  1. Chi non riesce a pianificare: chi non riesce a preparare i pasti seguendo un certo criterio, con una spesa che richiede tempo e attenzione. Altrimenti finireste per buttarvi nei pasti pre cotti come cotolette, polpette, hamburger vegan. Sono pronti e facili da portare in tavola, ma potrebbero non essere così salutari.
  2. Chi è allergico a glutine o soia: una dieta vegana e gluten free è molto difficile. Così come lo è soia free.
  3. Chi è carente di vitamina B12: è fondamentale per avere l’energia di affrontare ogni impegno della giornata, ma anche per proteggere il sistema nervoso e il sistema immunitario. E si trova negli alimenti animali. I vegani di solito la assumono come integratore.
  4. Chi è carenze di zinco: è un minerale fondamentale, ma quello contenuto nei vegetali non è facile da assorbire.
  5. Chi soffre di colon irritabile: troppe fibre possono causare più danni.
  6. Chi è allergico alle noci: noci e frutta a guscio sono consigliati ai vegani per tutti i nutrienti contenuti, ma se si è allergici come si fa?
  7. Chi deve limitare i carboidrati: difficile sfamarsi se togliamo anche i carboidrati!