Le 10 pizzerie più buone d’Italia

Quali sono le pizzerie più buone d'Italia? Ce lo svela Tripadvisor.

Home > Cucina > Le 10 pizzerie più buone d’Italia

Quali sono le pizzerie più buone d’Italia? Alzi la mano chi ama questo piatto della tradizione partenopea che ben presto si è diffuso con il suo sapore e la sua bontà in tutto il mondo. Quando non sappiamo cosa mangiare, una pizza è sempre un’ottima soluzione. Anche se l’abbiamo mangiata già il giorno prima o magari a pranzo. Quando siamo in giro vogliamo sapere sicuramente dove poter mangiare una buona pizza e allora ci affidiamo alle recensioni online. Che oggi ci permettono di conoscere la top ten delle migliori pizzerie d’Italia.

pizza

Tripadvisor, infatti, ci svela quali sono le 10 pizzerie più buone d’Italia, basandosi sulle recensioni e sulle opinioni di chi ogni giorno scrive cosa ne pensa di quello che ha appena mangiato nei ristoranti italiani. Un po’ a sorpresa, la prima pizzeria non è a Napoli, ma è in Calabria, anche se la città partenopea e la Campania in generale sono regine della pizza.

La pizza, che è patrimonio dell’Umanità dell’Unesco e che può vantare anche un museo pop up a New York, non conosce crisi e Napoli, segiuita da Salerno e da Avellino, risultano comunque le migliori città dove mangiare una buna pizza. No scherzano nemmeno Modena, Treviso, Trapani, Latina, Campobasso, Cosenza, Cremona.

Migliori pizzerie d’Italia

  1. N’ata Cosa, pizzeria di Rende in Calabria: scelta dagli utenti perché propone la vera pizza napoletana.
  2. Pizzeria da Arturo di Modena
  3. Pizzeria O’ Sarracin di Nocera Inferiore
  4. Piazza e Sfizi di San Vito Lo Capo
  5. Pizzeria Spillo di Treviso
  6. Pizzeria La Pecora Viziosa di Golfo Aranci
  7. Fratelli Pummarò di Torino
  8. Pizzeria Erreclub di Carmine Ragno ad Avellino
  9. Pizzeria Dal Cilentano di Giulianova
  10. Pizzeria La Smorfia di Salerno

pizza

I pizzaioli più originali del mondo

Ma non solo Tripadvisor ci svela quali sono le pizzerie più buone d’Italia. La terza edizione del contest internazionale #PizzAward, che ha incoronato i migliori pizzaioli del mondo, ha premiato Stefano Miozzo per la sua Valpoterra, un omaggio ai prodotti della Valpollicella. Di Cerea, in provincia di Verona, il pizzaiolo ha battuto l’agguerrita concorrenza e nel corso della premiazione che si è svolta a Napoli tanti bravi pizzaioli si sono alternati sul palco.

  • Enzo Coccia (premio alla Carriera Professionale)
  • Ciro Salvo (Pizzaiolo Protagonista dell’Anno)
  • Franco Pepe con Authentica – Pepe in Grani (Pizzeria dell’Anno)
  • Filippo Rosato con la sua On the sea side (Migliore Pizza dall’Estero)
  • Diego Tafone con la sua Pascalina (Migliore Pizza Healthy)
  • Paolo De Simone con la sua Nefropizza (Pizzaiolo Social)
  • Sara Palmieri (Migliore Pizza Senza Glutine e Migliore Pizza in Rosa) con la Tradizioni.
  • John e Elias