Mangiare insetti in Italia, 4 connazionali su 10 favorevoli

Siamo pronti a mangiare insetti in Italia? Un recente sondaggio dice che siamo quasi sulla buona strada!

Home > Cucina > Mangiare insetti in Italia, 4 connazionali su 10 favorevoli

Mangiare insetti in Italia, siamo davvero pronti ad assaggiare queste nuove prelibatezze che sono considerate il cibo del futuro? Pare siano ricchi di proteine e che, almeno per quello che riguarda il gusto, non si senta la differenza con altri alimenti che solitamente portiamo in tavola. Il problema potrebbe essere alla vita, più che altro. O nel sapere che stiamo mangiando insetti. A quante pare gli italiani sono pronti. Almeno, sono pronti 4 connazionali su 10.

Mangiare insetti

Menu a base di insetti e di aracnidi in Italia? Cavallette, grilli, bruchi, scorpioni, coleotteri, gli italiani hanno deciso che è giunto il momento di mangiarli. Almeno lo pensano quattro italiani su dieci, come dimostra una ricerca di Doxa che ha voluto indagare sull’interesse che la popolazione italica ha nei confronti dell’entomofagia.

Il Parlamento Europeo ha introdotto regole per la vendita alimentare dei nuovi prodotti a base di insetti, tra gli altri. Mangiare insetti in Italia potrebbe essere presto realtà. Anche se non tutti sono pronti a mangiare gli insetti. C’è ancora chi storce un po’ il naso.

L’indagine, commissionata da Rentokil Initial, ha svelato che più del 40% degli italiani ritiene che gli insetti possono davvero essere il cibo del futuro. A pensarlo maggiormente i giovani con età compresa tra i 18 e i 24 anni (49%) contro il 63% degli over 55 che non crede che faranno successo in Italia. 4 italiani su 10 sono pronti a mangiare novel food. Il 19% è curioso di conoscerne il gusto, mentre il 21% è ancora indeciso.

Mangiare insetti in Italia

7 italiani su 10, poi, pensano che i cibi a base di insetti possono avere benefici per la nostra salute, fornendo nutrienti fondamentali per tutto il nostro organismo. E c’è anche chi dice che la produzione di insetti porterà con se maggiore attenzione per la sicurezza alimentare e l’igiene, anche se c’è chi è preoccupato dell’uso alimentare degli insetti e della loro lavorazione.

Voi che dite, se a Natale vi servissero un pandoro a base di insetti, lo assaggereste?