Meringhe: la ricetta

Ecco come preparare questo dolce sfizioso, da mangiare da solo o da usare come decoro di torte e dolci.

Le meringhe sono un dolcetto squisito, a base di zucchero, che si scioglie subito in bocca. La ricetta delle meringhe è davvero semplice e ci permette di fare sempre una bella figura se abbiamo ospiti a cui dover offrire un dolcino.

Questi biscottini si possono mangiare da soli oppure insieme al caffè o inzuppate nella cioccolata calda. Ecco come si preparano.

Tempo di preparazione:

20 minuti

Tempo di cottura:

1 ora

Dosi per:

Circa 4 persone. La quantità di meringhe dipende dalla dimensione di ciascuna.

Ingredienti:

  • 130 g di albumi (circa 4 bianchi d’uovo)
  • 130 g di zucchero semolato
  • 130 g di zucchero a velo

Occorrente:

  • 1 frusta elettrica
  • 1 ciotola
  • 1 teglia
  • Carta forno
  • Saccapoche

Preparazione:

Per preparare le meringhe, dobbiamo semplicemente mescolare lo zucchero semolato con lo zucchero a velo (possiamo anche solo usare uno dei due zuccheri).

Dividere il composto in due parti uguali. Versare una parte di quest’ultimo in una ciotola dove monterete gli albumi d’uovo con la frusta elettrica.

Continua a frullare finchè il composto bianco diventa denso. Aggiungi il resto dello zucchero e mescola con una spatola. Mettere la crema così ottenuta in una Metti la meringa in una saccapoche e scegliere la bocchetta della dimensione che preferite (più piccola o più grande).

Stendere su una teglia la carta forno, dove spremere le meringhe, una ad una.  Cuocere i biscottini di zucchero in forno statico a 105°per un’ora.

A fine cottura, aprire un po’ lo spertello del forno e lasciare le meringhe  ad asciugare per quindici minuti nel forno spento. Lasciare raffreddare  le meringhe e quindi staccarle dalla carta forno, una ad una, e disporle ad esempio su una alzatina e servire.

Un consiglio:

Al composto base delle meringhe possiamo aggiungere anche  altri ingeredienti golosi, come la granella di mandorle, gocce di cioccolato o cacao incorporando gli ingredienti delicatamente con la spatola, sempre mescolando il composto dal basso verso l’alto.

1 di 1