Nuovi ristoranti 2019, i più cool

Nuovi ristoranti 2019, ecco una classifica delle nuove aperture che dobbiamo assolutamente tenere d'occhio.

Home > Cucina > Nuovi ristoranti 2019, i più cool

Nuovi ristoranti 2019, quali sono i locali emergenti che dobbiamo tenere d’occhio nei prossimi mesi perché sapranno darci molte soddisfazioni? Sono diversi i ristoranti che aprono ogni anno, da nord a sud, in ogni angolo del nostro paese. Ma non tutti riescono a fare breccia nel nostro cuore come dovrebbero.

Nuovi ristoranti 2019

Come scoprire quali sono i ristoranti emergenti che dovremmo inserire nella nostra lista di luoghi da visitare? Si tratta di mete dove poter scoprire le nuove tendenze del mangiare bene nell’estate 2019. A dircelo sono 71 chef di fama mondiale che hanno selezionato i nuovi ristoranti dai concept più interessanti che potrebbero dar del filo da torcere proprio ai grandi nomi della ristorazione che li hanno selezionati.

Si tratta del progetto TheFork Restaurants Awards – New Openings ideato con Identità Golose: gli chef hanno fatto la selezione, il pubblico ha votato. Così ne è venuta fuori una top ten da segnare in agenda!

Nuovi ristoranti 2019

L’Alchimia (Milano)

È il ristorante più votato. Alberto Tasinato ha voluto creare due locali con un unico ingresso: da un lato il Lounge Bar, dall’altro il ristorante. È stato selezionato dagli Chef Andrea Berton e Antonino Cannavacciuolo.

Salvo (Napoli)

È stato consigliato dallo chef Pietro Leemann ed è una pizzeria della Riviera di Chiaia, quartiere storico di Napoli. È  stato aperto da Francesco e Salvatore Salvo, chef che propongono pizze classiche, ma anche moderne e percorsi di degustazione.

Rimessa Roscioli (Roma)

Dal 2018 è un locale molto cool. È stato segnalato da Roy Caceres, chef di Metamorfosi, e propone uno stile social, conviviale.

Seu Pizza Illuminati (Roma)

Consigliato dallo chef Gianfranco Pascucci, si trova nello storico quartiere romano di Porta Portese. Pier Daniele Seu e la compagna Valeria Zuppardo, insieme a Gabriele Bonci, ecco uno spazio dove mangiare una  pizza alta!

Pianoalto Cucina e Terrazza (Roma)

Consigliato dallo chef Francesco Apreda, è un nuovo locale di Pianostrada ed è un cocktail bar con terrazza con vista mozzafiato su Roma e sul quartiere Testaccio.

Luciano, Cucina Italiana (Roma)

Consigliato dallo chef Antonello Colonna, Luciano Cucina Italiana è un ristorante – pastificio che si trova nel centro di Roma a Campo de’ Fiori. Diretto dallo chef Luciano Monosilio, ecco un luogo dove mangiare ottima cucina italiana.

Zia (Roma)

Si trova a Trastevere ed è stato consigliato da Anthony Genovese, chef de “Il Pagliaccio”. Il locale è moderno con un menu di cucina moderna.

Badalì Osteria (Firenze)

Consigliato da Maria Probst e Cristian Santandrea, eccoci in una Firenze fuori dal turismo di massa per un’esperienza da leccarsi i baffi.

Sestogusto (Torino)

Consigliato dallo chef Ugo Alciati, è un luogo che ci farà riscoprire l’amore per tutti gli impasti a base di grano, ma anche ottima pasticceria.

Condividere (Torino)

Consigliato dallo chef Moreno Cedroni, permette di mangiare insieme allo stesso tavolo come se fossimo in famiglia.