Svelata la ricetta del Kentucky Fried Chicken, il pollo fritto all’americana

 

Svelata, forse per caso, la ricetta del Kentucky Fried Chicken. Chi è stato almeno una volta negli States sa di cosa stiamo parlando: si tratta di una catena di fast food molto apprezzata dagli americani e anche dai turisti, che adorano mangiare il pollo fritto realizzato con la ricetta del Kentucky. Un’idea che da qualche tempo è sbarcata anche in Italia, con qualche ristorante pronto a deliziarci e a sfamare la nostra voglia di cibo fritto Made in Usa. Sappiate che ora la ricetta di quel pollo fritto è stata svelata, come ci suggeriscono i nostri amici di Dissapore.

Kentucky Fried Chicken
Kentucky Fried Chicken

Tecnicamente, come altre cose nate in America, la ricetta del pollo è completamente segreta: si sa che per farlo il pollo viene messo in una speciale marinatura, che la panatura è composta da 10 strati e che la cottura deve essere seguita con massima attenzione. Per il condimento, poi, si usano 11 spezie diverse. Altro non si sa, come del resto poco si conosce della ricetta della Coca Cola, più segreta di un documento dell’FBI.

Ma oggi la ricetta è stata svelata e a rivelare la ricetta è stato Joe Ledington, erede di Harland Sanders, ideatore del Kentucky Fried Chicken. L’uomo ha mostrato un quaderno di sua zia, morta nel 1996, che contiene molti appunti, tra i quali proprio la ricetta del pollo fritto. La ricetta sarebbe questa:

— 2/3 di un cucchiaio di sale;
— mezzo cucchiaio di timo;
— mezzo cucchiaio di basilico;
— 1/3 di un cucchiaio di origano;
— un cucchiaio di sale con semi di sedano;
— un cucchiaio di pepe nero;
— un cucchiaio di senape essiccata;
— 4 cucchiai di paprika;
— 2 cucchiai di sale all’aglio;
— un cucchiaio di zenzero in polvere;
— 3 cucchiai di pepe bianco.

L’uomo ha poi smentito, dicendo che era un foglio che non si riferiva al mitico pollo fritto: che dite, la proviamo e vediamo se è uguale?

Ed ecco una ricetta per farlo a casa:

di Redazione