abbinare-stili-arredo-diversi

Abbinare stili d’arredo diversi in casa: come fare senza creare confusione

Ecco le regole di interior design per abbinare stili d'arredo diversi in modo armonico e interessante

Abbinare stili d’arredo diversi è più facile di quanto potresti pensare, anche perché, gli interior designer ci spiegano che tutti gli arredi sono sempre un mix di dettagli. 

Ci sono però alcune regole che ci consentono di creare un arredo perfetto, pur unendo ad esempio mobili ed oggetti shabby chic  con antichi armadi  o pezzi über contemporaneo.

Scegli una palette di colori 

interior-design

La prima cosa da fare è pensare alle tue stanze come fossero dei fogli bianchi sui quali aggiungere pian piano gli elementi.

Devi creare uno spazio unico e personale, ma piacevole alla vista. 

Per prima cosa devi stabilire una palette di colori, che deve essere limitata. 

Troppi colori insieme possono sminuire e far sembrare ogni mobile e oggetto nella tua stanza come se fossero slegati tra loro. 

Dopo aver scelto i colori  predominanti, dovresti ripetere gli stessi colori in tutto lo spazio per riunire i diversi  oggetti in modo armonico.

In questo modo, le stanze di tutta la casa saranno coerenti, indipendentemente dalla variazione dell’arredo. 

Scegli una forma prevalente 

Una forma o un motivo utilizzato in tutto lo spazio può coordinare una stanza e impedire che l’arredamento appaia troppo variegato. 

La scelta di una forma aiuta ad abbinare stili d’arredo diversi. 

Potresti, ad esempio, riprendere le linee o la stampa di un divano o di un mobile e ripetere quella curva o linea in tutta la stanza. 

Metti in risalto i pezzi d’arredo particolari 

Se hai una collezione di soprammobili antichi che vi sembrano inadeguati oppure un mobile che apparentemente stona con il resto dell’arredamento, non dovete nasconderli. 

Attirate invece l’attenzione su questi pezzi d’arredo come punto focale del vostro spazio e costruendo il resto della stanza attorno ad esso. 

Questo è un ottimo modo per trasformare qualcosa che non vi piace molto o che vi sembra troppo discordante con lo stile d’arredo della stanza. 

Accosta i mobili per tipologia di legno

Tra gli altri segreti, per abbinare stili d’arredo diversi, vi è quello di puntare sui materiali. 

Potete, infatti, abbinare insieme due mobili totalmente contrastanti tra loro come genere, se hanno la stessa tonalità o sono fatti con la stessa tipologia di legno

Mantieni anche i toni del legno coerenti, per legare insieme i pezzi. 

Se, invece, in casa ci sono due mobili fatti con legni differenti, puoi abbinarli anche  se  le sfumature del colore sono simili tra loro. 

Posiziona un paio di oggetti d’arredo moderni 

oggetti-arredo

Un’altro modo per abbinare stili d’arredo diversi è quello di includere nella stanza un paio di oggetti d’arredo moderni e stilizzati. 

Potete dare valore a questi oggetti se ne selezionate giusto un paio. 

Prediligi oggetti grandi da collocare su dei mobili base, lasciandoli da soli oppure un po’ distanziati dagli altri oggetti d’arredo più classici. 

Scegli un tema

Scegliere un tema per la tua stanza non significa riempire quest’ultima di tantissimi oggetti che lo richiamano.

Se, per esempio, avete scelto il tema della natura, sfruttate, piuttosto, quest’ultimo per riunire gli elementi di una stanza. 

Finché l’arredamento si adatta al tema, qualsiasi stile – dei mobili, degli oggetti, della tappezzeria – andrà bene. 

Per esempio, potete evocare la natura per tutta la casa con alcuni soprammobili in salotto, un vaso di fiore in bagno, delle tele con farfalle in camera da letto e così via.  

Se, invece,  si desidera creare una biblioteca drammatica, in una stanza con pareti rivestite in legno, dovete raccogliere gli oggetti che servono a questo tema.

Dunque, prendete  una sedia con schienale alare verde, una lampada da terra a tre bracci, cestini in ottone martellato e  che saranno  i punti di riferimento visivi. 

Aggiungi l’arte contemporanea

Per abbinare stili d’arredo diversi non devo solo pensare di mescolare le varie tipologie dei mobili, ma anche a come arredare le pareti.  

Uno dei modi più semplici per iniziare a mixare gli stili è aggiungere l’arte contemporanea in una stanza classica. 

Viceversa, l’arte classica in uno spazio contemporaneo dona interesse a tutta la casa. 

L’abbinamento tra i due stili è facile ed è subito di grande impatto. 

Presta attenzione alle proporzioni 

arredamento-moderno

Una delle lezioni più preziose di interior design che dovete imparare sono le proporzioni. 

Dovete riuscire a giocare con la scala degli oggetti, in modo da disporli in base alla loro dimensione in uno spazio. 

Ad esempio, gli oggetti dalle linee delicate, come il divano, tende ad avere un bell’aspetto accanto agli oggetti più pesanti, come un tavolino rotondo con piedistallo decorato. 

Il divano in velluto con le frange raggiungere l’equilibrio accanto a un tavolino basso in vetro e dettagli in oro. 

Usa il potere della ripetizione

Per abbinare stili d’arredo diversi, dovete sfruttare la regola della ripetizione. 

Anche se la tua stanza mescola stili diversi, quest’ultima apparirà più elegante se si ripetono modelli o oggetti simili. 

Ad esempio, soprammobili nautici sopra un tavolo guidano lo sguardo nello stesso modo in cui le sedie blu evocano i colori del mare. 

Scegli un pezzo di ispirazione

È sempre utile iniziare una stanza con un oggetto focus e costruire l’arredo da quest’ultimo. 

Per esempio, le curve di un tavolino si possono ripetere sui dettagli delle sedie sinuose, nei globi dei lampadari arrotondati, anche nel motivo a squame di pesce sul tappeto. 

Sebbene ciascuno di questi elementi provenga da un periodo di tempo diverso, funzionano perfettamente insieme.

Bilancia materiali diversi

dettagli-arredo

Allo stesso modo in cui dovresti prestare attenzione alla scala, dovresti anche cercare di bilanciare i diversi materiali nella stanza.

Ad esempio, mescola i mobili con superficie in pietra lucida –  come marmo e travertino –  con mobili fatti in materiale più rustico – ad esempio in rattan. 

Mescola finiture in legno nero lucido con legno chiaro opaco. Aggiungi vetro, metalli o velluto per completare. 

Pensare ai materiali in termini di contrasti aiuterà a creare uno spazio stratificato.

Fai sempre una ricerca sui tuoi arredi 

È piuttosto  facile abbinare stili d’arredo diverso, ma uno spazio inizia a diventare davvero attentamente e curato, quando si conosce la provenienza degli oggetti e il loro significato nella storia del design. 

Ad esempio, potresti abbinare una poltrona art nouveau belga con una sedia laterale della metà del secolo o un tavolo art deco con un divano trapuntato con frange di velluto. 

Conoscere un po’ di  storia del design ti aiuterà a legare insieme i pezzi,  usando tavolozze di colori o materiali.

Decorazioni originali da parete per la tua cucina

Regali di Natale fai da te: dei “cosi”

Venti modi strepitosi per appendere le tende

Palline e decorazioni di Natale, come farle con il dentifricio

Cappelli floreali: le sculture estemporanee di Hanayuishi Takaya

Sabbia e maestria: le straordinarie opere d'arte di Andrew Clemens

Come separare gli ambienti senza pareti