La storia della modella albina Xueli Abbing

Abbandonata dai suoi genitori per il suo aspetto, oggi Xueli Abbing vuole mostrasi al mondo senza timore

Xueli Abbing è stata abbandonata alla nascita per via del suo aspetto. Oggi ha 16 anni e si è presa la sua rivincita. È una famosa modella

La storia di questa ragazza di soli 16 anni ha commosso il mondo intero e arriva dalla Cina. Xueli Abbing è stata abbandonata dopo la nascita da quelli che avrebbero dovuto essere i suoi genitori, fuori la porta di un orfanotrofio.

La storia della modella albina Xueli Abbing

Nessuno è mai riuscito a scoprire l’identità della sua famiglia biologica. Xueli Abbing è nata con l’albinismo. Una condizione genetica rara, che comporta la ridotta o mancata produzione di melanina, il pigmento che colora la pelle, i capelli e gli occhi di una persona.

Per anni, ha avuto difficoltà ad accettare il suo aspetto e a trovare una famiglia, finché non è arrivato quel giorno che ha cambiato la sua vita. Una famiglia dei Paesi Bassi l’ha adottata, regalandole una casa amorevole e una seconda possibilità di vita.

La storia della modella albina Xueli Abbing

All’età di 11 anni, Xueli è stata notata da un designer di Hong Kong, che le ha proposto di posare per lui, per un servizio fotografico. Una nuova e bellissima esperienza, che le ha aperto un mondo sconosciuto.

La fama della modella Xueli Abbing

La campagna si chiamava “imperfezioni perfette“. Il fotografo l’ha trattata come qualsiasi altra modella, nonostante il suo aspetto e una delle sue foto, è stata comprata dalla rivista Vogue per il numero di giugno del 2019.

Inizialmente, la ragazzina non aveva idea di quanto fosse importante, non sapeva nemmeno cosa fosse Vogue. Oggi è diventata famosa e lavora nel mondo della moda.

A volte non è facile, poiché a causa della sua condizione non vede bene e non riesce a guardare direttamente i flash della fotocamera. Ma ha imparato a concentrarsi sulla voce delle persone che la circondano e a conoscere la loro bellezza interiore.

La storia della modella albina Xueli Abbing

Ha un solo scopo nella sua vita, usare il mondo della moda per mandare importanti messaggi a tutti coloro che si sentono “diversi”. L’albinismo non è una “maledizione”, ma una malattia genetica con cui si può convivere e che rende bella una persona, come qualsiasi altra.