Autunno: cosa mangiare quando si è di cattivo umore

Cioccolato, mandorle, cereali e verdure sono ricchi di minerali, vitamine e altre sostanze che aiutano a sentirsi più energici!

Nelle giornate autunnali capita spesso di sentirsi abbattuti e di cattivo umore. In questo periodo una scarsa esposizione ai raggi solari stimola una minore produzione da parte del sistema nervoso della serotonina e della melatonina, due neurotrasmettitori che influiscono sul tono e sull’umore.

autunno-cosa-mangiare-quando-cattivo-umore

Per stare meglio, e contrastare così il cattivo umore, anche l’alimentazione può essere d’aiuto. Cereali integrali, carni magre, pesce, frutta e verdura di stagione forniscono vitamine, minerali e altre preziose sostanze in grado di contrastare irritabilità e nervosismo, tipici di questa colorata stagione dell’anno. Al contrario, un consumo eccessivo di cibi ricchi di zuccheri raffinati e caffeina può avere l’effetto opposto e peggiorare la situazione.

zuppa-cereali-legumi

Scopriamo quali sono i cibi che aiutano a combattere il cattivo umore:

  1. Mandorle: ricche di magnesio che aiuta a contrastare la stanchezza psicofisica
  2. Cavoli: con acido folico che regola la serotonina, l’ormone del buonumore
  3.  Sardine: con acidi grassi essenziali e omega 3, utili per allontanare la stanchezza
  4. Broccoli: ricchi di ferro e magnesio, preziosi contro l’irritabilità
  5. Yogurt: con calcio e altri preziosi minerali utili per gestire il nervosismo
  6. Cereali integrali e legumi: un mix di carboidrati complessi, proteine, minerali e vitamine
  7. Uova: un concentrato di sostanze alleate dell’umore come zinco, omega 3 e triptofano
  8. Cioccolato: un quadratino di cioccolato fondente è l’ideale per tirarsi su nelle giornate autunnali. Fornisce tanto magnesio e triptofano, sostanze che aiutano il sistema nervoso