Blue Monday, cos’è il giorno più triste dell’anno e come superarlo

Il Blue Monday può essere un giorno triste, oppure potete renderlo speciale con i nostri consigli

Home > Lifestyle > Blue Monday, cos’è il giorno più triste dell’anno e come superarlo

Il lunedì è sempre il giorno più brutto della settimana, ma il Blue Monday è forse il lunedì peggiore dell’arco di ogni anno. Come è nata questa credenza e perché si è diffusa? Ogni leggenda metropolitana ha alle spalle delle dicerie, ma il Blue Monday sembra avere basi scientifiche e calcoli esatti. O almeno così ci dicono gli esperti. Per stabilire il giorno più triste dell’anno, i ricercatori si sono affidati a validi calcoli scientifici. Quali? Debiti, salari, meteo, la lontananza al Natale.

blue-monday-cos'è

Blue Monday: perché è il giorno più triste dell’anno?

Può un giorno preciso dell’anno essere la causa di depressione e di tristezza? In realtà no, perché sono troppi i calcoli e le variabili da considerare. Per esempio, il Natale non è festeggiato da tutti gli abitanti del pianeta. E dobbiamo anche aggiungere che i dirigenti, i produttori e gli editori non se la passano tanto male con il loro salario.

blue-monday-tristezza-affrontarla

Prevedere i pensieri negativi di qualcuno non è possibile con una semplice formula matematica. E il meteo, alla fine, non è sempre uguale, anno dopo anno. Come affrontare questo giorno al meglio? Il modo è semplice: sorridere. Con il sorriso, si sconfiggono anche i demoni più insistenti. Oppure, fare una piccola gentilezza che cambierà la vostra giornata. E, ancora, abbracciare il partner, il figlio, un parente.

blue-monday-tristezza

Bisogna affrontare la vita con positività, e un lunedì non può di certo abbatterci. Riprendiamo il lavoro dopo un weekend, certo, ma perché non prenotare un viaggio o andare a cena fuori? Anche una serata al cinema o con gli amici può essere una buona idea. Raggirate il sistema: che nessun lunedì sia mai più fonte di tristezza e di negatività. Siate sempre pronti ad affrontare gli ostacoli e riempite la giornata con eventi, un giro per i negozi o una bella fetta di pizza, che sempre strappa un sorriso.