Come riconoscere uno psicopatico

Magari state già frequentando una persona psicopatica e non ve ne rendete conto!

Home > Lifestyle > Come riconoscere uno psicopatico

Come riconoscere uno psicopatico e non cadere nella sua trappola? Spesso pensiamo di riuscire a inquadrare una persona in pochissimo tempo. E di non fallire mai la nostra valutazione. Eppure potremmo sbagliarci. E anche di grosso. Magari ritrovandoci a frequentare una persona che vive una vita ordinaria, ma che in realtà nasconde una sofferenza più profonda. Non sempre chi soffre di psicopatia lo riconosci al primo sguardo. Per questo gli esperti ci danno i loro preziosi consigli ci forniscono gli strumenti giusti per riconoscere uno psicopatico.

riconoscere uno psicopatico

Un articolo di Calli Tzani-Pepelasi, ricercatrice in psicologia dell’Università di Huddersfield, su The Conversation ci racconta quali sono le caratteristiche che non dobbiamo sottovalutare in chi abbiamo di fronte. Chi soffre di psicopatia può celare dietro aspetti positivi come l’attenzione ai dettagli e l’empatia, comportamenti in realtà negativi…

Attitudine patologica a mentire

E’ quello di cui soffrono tutte le persone psicopatiche. Non ce la fa a dire la verità. E’ sempre pronto a ingannare chi ha di fronte. Mente per ogni cosa, pur di ottenere quello che vuole. Le sue storie sono così pianificate nei minimi dettagli, che smascherare un bugiardo psicopatico non è facile.

Autostima alta

Il partner si sente una nullità di fronte a lui, perché ha un’autostima così alta da annientare tutte le persone che ha intorno. E’ bravo a confondere le sue vittime e a manipolarle come meglio crede. Sono dei bravi manipolatori e riescono a far cedere il partner in ogni occasione.

Come riconoscere uno psicopatico

Mancanza di autocontrollo e rimorso

Sono altre due caratteristiche che spesso si riscontrano nelle persone che soffrono di psicopatia.

Sociopatia e narcisismo

Ecco altri due tratti che troviamo negli psicopatici, spesso associati anche a infedeltà.