Elizabeth e la sua battaglia con gli assistenti sociali

Elizabeth afferma di non essersi mai drogata ma le analisi dicono il contrario

Home > Lifestyle > Elizabeth e la sua battaglia con gli assistenti sociali

Una madre, chiamata Elizabeth Dominguez, di venti nove anni, che vive a New York, sta combattendo con gli assistenti sociali. Lei dice di non aver fatto nulla e che non ha mai fatto uso di sostanze stupefacenti, ma gli inquirenti hanno altro da dire su di lei.

Elizabeth-e-la-sua-battaglia-con-gli-assistenti-sociali

In base a quanto riportato dal The Sun, le forze dell’ordine hanno deciso di togliere il neonato da questa giovane donna, poiché il suo campione di urine è risultato positivo agli oppiacei.

Elizabeth, non è mai riuscita a capire come sia avvenuta una cosa del genere ed infatti, quando ha sentito i risultati delle analisi, è rimasta scioccata.

Elizabeth-e-la-sua-battaglia-con-gli-assistenti-sociali 1

Tutto questo è accaduto subito dopo il parto, i medici stavano facendo delle analisi di controllo alla mamma ed hanno scoperto tutto questo, ovviamente, sono stati costretti a chiamare gli assistenti sociali.

Il marito, Mark Dominguez, quando ha sentito le parole della donna, è rimasto scioccato e le ha chiesto subito cosa avesse mangiato quel giorno. Ecco il video della storia di seguito:

Elizabeth ha ammesso di aver mangiato un bagel con dei semi di papavero. Nessuno sapeva che ci potesse essere un collegamento, tra questa ciambella e la droga ed alla fine, la donna ha dovuto lasciare l’ospedale, mentre il piccolo Carter è rimasto ricoverato per fargli altre analisi.

Dopo alcuni giorni e dopo diversi test, i medici sono arrivati alla conclusione che i semi di papavero avevano un collegamento con gli oppiacei trovati nel sangue di Elizabeth.

Elizabeth-e-la-sua-battaglia-con-gli-assistenti-sociali 2

Dopo due settimane di questo lungo calvario, la coppia afferma di avere ancora a che fare con gli assistenti sociali e che ora, hanno riavuto il loro bambino, poiché hanno eseguito altri controlli.

“Immagina di dare alla luce il tuo neonato e dopo nemmeno venti quattro ore, trovarti in camera le forze dell’ordine che ti minacciano di portarti via il tuo bambino. E’ stato traumatizzante per me!” Ha raccontato la giovane mamma in un’intervista.

Elizabeth-e-la-sua-battaglia-con-gli-assistenti-sociali 3

Lo stress di questa vicenda è stato terribile per i due genitori, ma per fortuna, tutto si è concluso per il meglio!

Se vi è piaciuto questo articolo, potete leggere anche:  Le adozione di Sara e Stuart

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI