Fastidi intimi dopo aver fatto l’amore

Fastidi intimi dopo aver fatto l'amore. Sono comuni in tutte le donne e spesso i medici non sanno darci una risposta, ma tranquille alcuni sono davvero innocui

Home > Lifestyle > Fastidi intimi dopo aver fatto l’amore

Capita che sentiamo dei fastidi intimi dopo aver fatto l’amore, la cosa spesso ci preoccupa. Spesso pensiamo di poter rimaner a letto a farci le coccole e baciarci ma dobbiamo subito correre in bagno perché sentiamo che stiamo per aver dei problemi. Potresti iniziare a sentire pruriti e in alcuni casi anche dolore e ci rimane difficile rilassarci e goderci il momento. Spesso la vergogna prende il sopravvento e non esponiamo neanche il problema al nostro partner.

Ci sono dei fastidi intimi dopo aver fatto l’amore a cui devi prestare particolare attenzione. Ecco quali:

1. Indolenzimento

indolenzimento

Fare l’amore non dovrebbe far male, quindi se abbiamo sentito qualcosa di doloroso potrebbe essere dovuto ad una serie di motivi. Le donne potrebbero sentire crampi all’utero dopo aver raggiunto l’0rgasmo questo perché l’attività rilascia ossitona e contrazioni uterine, ma se la condizione persiste devi contattare un medico. Potresti soffrire di patologie come l’endometriosi o qualche fibroma!

2. Sensazione di bruciore

Potrebbe essere una sensazione spaventosa, ma state tranquille non è grave. Potrebbe accadere perché vi è stato un sfregamento dei tessuti v@ginali e poiché l’uretra è così vicina alla v@gina il bruciore può avvenire anche quando si urina. State attente comunque perché il dolore dovrebbe essere temporaneo

3. Pizzicore

pipi

Se ti ritrovi ad aver fastidio tipo graffi dopo aver fatto l’amore potresti essere semplicemente allergica al gel lubrificante o alla protezione. Se persiste chiama il medico

4.  Infezione urinaria

dopo-amore

Secondo le statistiche, una donna su cinque è colpita da un’infezione al tratto urinario nel corso della sua vita. Il rapporto intimo potrebbe essere il primo colpevole di questa patologia. Si possono trasferire batteri dall’intestino alla cavità v@ginale fino all’uretra. Per ridurre il contagio fatti un bidet nei 30 minuti successivi al rapporto.

5. Spotting

spotting

Non agitarti, non è un flusso di sangue consistente. Se ti esce un po’ di sangue potresti avere un’infiammazione alla cervice. Ma semplicemente la parete v@ginale potrebbe lacerarsi un po’ durante il rapporto, se è sangue scuro non preoccuparti i motivi possono essere diversi ma non pericolosi. Se il sangue è vivo chiedi consiglio alla tua ginecologa!