Festa dei nonni e dei bambini con Unicef Italia

Torna l'appuntamento della Festa dei nonni e dei bambini con Unicef Italia: ecco quali sono gli eventi in programma

Torna in Italia l’appuntamento con la Festa dei nonni e dei bambini, che Unicef Italia organizza dal 28 al 29 settembre e anche il 2 ottobre in vista della prossima Festa dei nonni, che cade ogni anno nel giorno degli angeli custodi. E chi sono i nonni per i loro nipoti, se non i loro angeli custodi preferiti? Tanti gli eventi che si terranno in tutto lo stivale.

nonni e nipoti

Unicef Italia organizza più di 400 appuntamenti per la Festa dei nonni e dei bambini, grazie al coinvolgimento di 2mila volontari: nei giorni di sabato 28 e domenica 29 settembre, così come il 2 ottobre, l’associazione che da anni opera in difesa dei bambini di tutto il mondo sarà presente nelle piazze, nelle strade, ma anche nelle scuole.

Francesco Samengo, presidente Unicef, ricorda l’importanza dei nonni nella vita di ogni bambino: “I nonni sono presenze su cui ogni bambino o nipote dovrebbe poter contare. Ci ricordano le sfide, i momenti felici e quelli difficili che fanno la storia di una famiglia. I nonni sono la nostra memoria e come nonno e come Presidente dell’UNICEF Italia vogliamo celebrarli in una festa che riunisca insieme tutte le generazioni“.

Purtroppo in alcuni paesi del mondo ci sono bambini orfani, che non hanno nessuno. “Sono bambini che riescono a sopravvivere e a crescere esclusivamente grazie alla presenza di una nonna o di un nonno. L’UNICEF è al loro fianco con programmi nutrizionali e di supporto alla prima infanzia. Sono lieto di avere anche per questa edizione della Festa dei nonni al nostro fianco il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, nostro ‘Goodwill Ambassador’, e l’UNPLI/Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, con i quali condividiamo una cultura del territorio a partire dall’attenzione ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”.

Memoria e tradizioni sono il tema di quest’anno. Ci saranno i giochi di una volta, quelli con cui i nonni giocavano da bambini, i mestieri che ormai sono stati dimenticati, i racconti dei nonni. Ma anche musiche, balli, canzoni per ricordare quelle belle tradizioni popolari del belpaese che rischiano di andare perdute.

Ci sarà poi anche un momento dedicato alla solidarietà, ovviamente. Con un piccolo contributo si potranno acquistare anche dei piccoli gadget e dei regali. I fondi raccolti saranno destinati ai programmi Unicef per combattere la malnutrizione infantile: 148,9 i milioni di bambini al di sotto dei 5 anni soffrono di malnutrizione cronica, 49,5 milioni quelli colpiti da malnutrizione acuta.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Perché sbaviamo mentre dormiamo?

Perché sbaviamo mentre dormiamo?

Cosa vedi? Scopri cosa stai provando in questo momento

Cosa vedi? Scopri cosa stai provando in questo momento

A cosa serve la parte blu della gomma per cancellare?

A cosa serve la parte blu della gomma per cancellare?

Scegli una pietra e ricevi un messaggio

Scegli una pietra e ricevi un messaggio

Test di personalità: come chiudi il tuo pugno?

Test di personalità: come chiudi il tuo pugno?

A cosa serve la taschina degli slip femminili?

A cosa serve la taschina degli slip femminili?

Scegli un dettaglio nell'immagine e scopri se sei sulla strada giusta

Scegli un dettaglio nell'immagine e scopri se sei sulla strada giusta