I sensi di colpa delle mamme lavoratrici

Ecco cosa emerge da un recente studio!

Home > Lifestyle > I sensi di colpa delle mamme lavoratrici

Le mamme lavoratrici si sentono in colpa. In Italia è difficile essere mamma e andare a lavorare. E’ una sfida non facile conciliare lavoro e famiglia. A volte ci sentiamo delle vere e proprie acrobate che devono riuscire a rimanere in equilibrio, senza cadere mai, tra i mille impegni di una giornata. Ci vorrebbero giorni da 48 ore e forse nemmeno basterebbero per fare tutto quello che quotidianamente vogliamo fare. Un recente sondaggio, però, ci svela che le mamme italiane sono stanche, sempre di fretta. E si sentono in colpa.

Groupon, in occasione della festa della mamma, ha condotto un sondaggio sulle proprie utenti relativo ai sensi di colpa che provano le mamme che lavorano. 8 donne su 10 si sentono in difetto nei confronti dei loro figli. Il 46% si sente in colpa pur auto convincendosi di essere fin troppo brava, mentre il 27 pensa che il lavoro tolga tempo prezioso ai figli. Il 5% ammette di sentirsi la superstar dei sensi di colpa.

Solo 2 mamme su 10 non ne soffrono. La maggior parte delle mamme che lavorano si sente in colpa per l’eccessiva stanchezza (40%), che a volte rovina il tempo trascorso con i figli. Il 33% si sente invece in colpa per essere sempre di corsa: e infatti ai nostri bambini diciamo di continuo di sbrigarsi, di fare veloce, perché siamo sempre in ritardo.

Il 15% delle mamme che lavorano, invece, si sente in colpa per la mancanza di tempo passato insieme ai propri figli. C’è anche chi soffre di ansia che i propri piccoli possano non riconoscerli più talmente è poco il tempo che passano con loro. 4 mamme su 10 ammettono che è pesante lasciare i bambini dai nonni, perché anche loro hanno una loro vita. Il 23 ha paura di lasciarli troppo spesso davanti uno schermo.

Ma perché ci sentiamo in colpa? Il 63% delle mamme dichiara che la colpa è tutta loro, perché se li creano anche quando non c’è motivo. Secondo gradino per il capo (11%). Il 6% di mamme incolpa invece la propria madre, che non si dedica ai figli. Il 5% punta il dito contro il marito.

Avere una mamma lavoratrice, però, ha i vantaggi: 7 figli su 10 sanno che nel weekend la mamma è solo per la famiglia. Il 16% è fortunato perché pensano che se la mamma lavora a casa è più libera! E c’è chi crede che se la mamma si arrabbia in ufficio, magari non lo farà anche a casa!