La storia di Kaleena Pysher, una madre che decide di dare in adozione la sua bambina

 Kaleena Pysher, dopo aver scoperto di essere incinta a soli 18 anni, decide di portare avanti la gravidanza e poi di dare in adozione il suo bambino

Home > Lifestyle > La storia di Kaleena Pysher, una madre che decide di dare in adozione la sua bambina

La situazione in cui questa ragazza di nome Kaleena Pysher, si è ritrovata, oggi è un problema comune tra le adolescenti. Kaleena, a 18 anni, dopo una relazione con un compagno di scuola, con il quale aveva dei rapporti, ha scoperto di essere incinta.

la-storia-di-kaleena-pysher

Poiché la relazione non era stabile ne seria e vista la sua tenera età, questa ragazza ha deciso di portare avanti la gravidanza, ma di dare poi il bambino in adozione, così da permettergli di crescere felice, in una vera famiglia. Ma un dettaglio di questa storia, ha fatto diventare famosa Kaleena in tutto il mondo. Ha preso questa decisione poiché voleva terminare gli studi e non voleva che i suoi genitori crescessero economicamente suo figlio, ne tanto meno voleva chiedere degli incentivi. Sapeva quanto fosse difficile, poiché, prima di lei, anche sua sorella, a soli 14 anni, era rimasta incinta e ha visto cosa significa crescere un bambino, senza un padre e quando ancora non si è pronte. Con l’adozione Kaleena, avrebbe dato a suo figlio, una vera possibilità di essere felice. Così iniziò subito a cercare una famiglia giusta, finché non si è imbattuta in una coppia che conosceva da molto tempo, erano amici di famiglia a cui spesso, da bambina, sua madre l’aveva lasciata. Erano perfetti, ma Kaleena non si è fermata solo all’adozione. Ha scoperto di aspettare una femminuccia ed è arrivata al nono mese senza complicazioni. Quando la sua bambina è nata, il team medico gliel’ha data tra le braccia e lei l’ha attaccata subito al seno. L’ha definita la più bella sensazione che avesse mai provato nella vita.

la-storia-di-kaleena-pysher1

Quando è arrivato il momento, nonostante la difficoltà, ha consegnato la sua bambina alla coppia. Ha poi dichiarato di essersi ripagata con la gioia di quei due genitori, che mostravano mentre la stringevano.

la-storia-di-kaleena-pysher3

Nei mesi successivi, Kaleena ha rivisto più volte la sua bambina. Si è perfino tirata il latte e l’ho ha portato alla nuova mamma. Il latte materno è molto importante nella crescita di un bambino, quindi poiché avevano la possibilità, si erano accordati per continuare a nutrire la piccola così.

la-storia-di-kaleena-pysher2

Kaleena ha prodotto latte per mesi e ne è stata felice, era un piccolo contributo per aiutare la coppia che si prenderà cura per sempre della sua bambina. Alla fine, i genitori adottivi hanno deciso di mantenere il rapporto e di non perdere i contatti. Permetteranno a Kaleena di avere un rapporto con la piccola, per quanto riguarda compleanni, Natale o anche semplici telefonate.

Leggete anche: L’adozione meravigliosa di Ivey e dei suoi fratellini