Oggi è il primo giorno di primavera… in anticipo!

Lo sappiamo, in molte città non sembra, vero?

Ebbene sì, anche quest’anno la primavera è arrivata in anticipo di un giorno. Fin da quando siamo bambini siamo soliti pensare che la primavera inizi il 21 marzo di ogni anno. Un grande giorno di festa, perché finalmente dopo il lungo inverno gli alberi cominciano a mostrare i primi fiori, le temperature si fanno gradevoli, il sole è più presente nelle nostre giornate e nei nostri cuori. Certo, guardando fuori dalla finestra oggi, in molte zone d’Italia viene difficile pensare che il 20 marzo 2018 è il primo giorno di primavera, non è vero?

Già nel 2016 e nel 2017 la primavera era arrivata con un giorno di anticipo rispetto al canonico 21 marzo. E così, sappiatelo, sarà anche in futuro, quando probabilmente anticiperà ancora di qualche giorno. Certo, solo sulla carta, perché meteorologicamente parlando non è che ci sia tutta questa gran aria di primavera, non trovate?

CLICCA QUI X COMPRARE LA SPAZZOLA!

Secondo l’astronomia, in teoria, è già primavera dal primo giorno di marzo. Il cielo ogni anno decide una data diversa, dal momento che tutto dipende dalla rotazione della Terra. Ma una rondine non fa primavera e non lo fa nemmeno una data: a inizio mese e ancora oggi il gelo, il freddo e le temperature basse sono stati i grandi protagonisti, altro che primavera.

Oggi però, 20 marzo, è l’equinozio di primavera, il primo giorno di questa bella stagione, che inizierà ufficialmente alle ore 17.15. L’equinozio è il momento in cui notte e giorno, cioè il periodo di luce e il periodo di buio, hanno la stessa durata. Ed effettivamente ci siamo già accorti che le giornate sono più lunghe, vero?

Attenzione, però, perché con l’arrivo della primavera, arriva anche l’ora legale. La notte tra sabato 24 e domenica 25 marzo dovremo ancora una volta cambiare le lancette dell’orologio.

Ma non si era detto di abbandonare l’ora legale?