Olimpiadi di PyeongChang 2018: l’uncinetto per calmare gli atleti

Il Team Finlandia non riesce più a farne a meno!

Home > Lifestyle > Olimpiadi di PyeongChang 2018: l’uncinetto per calmare gli atleti

Immaginate lo stress che devono provare gli atleti impegnati in gare importanti come quelle delle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018, in corso di svolgimento in questi giorni in Corea del Sud. Sicuramente la tenzione è tantissima, soprattutto a ridosso di una gara in cui ci si gioca una medaglia olimpica. Gli atleti sono lì a rappresentare una nazione intera, non deve essere semplice rimanere calmi e tranquilli. Ogni sportivo ha i suoi modi e le sue tecniche per gestire ansia e stress… Il Team Finlandia, ad esempio, ricorre all’uncinetto!

Ebbene sì, tutti gli atleti finlandesi impegnati in questi giorni alle Olimpiadi di PyeongChang hanno deciso di sferruzzare un po’, come fanno le nostre care nonne, per allontanare lo stress. Tutto è cominciato dalla squadra finlandese di snowboarder. Poi tutti gli altri hanno deciso di comprare lana e ferri per poter così gestire l’ansia.

Antti Koskinen, un allenatore al seguito della squadra finlandese, ha lanciato il via, decidendo di proporre questa tecnica per alleviare la tensione già alle Olimpiadi di Sochi. Certo che vedere degli atleti olimpici, pochissimi istanti prima di una gara, a sferruzzare non è una cosa che si vede tutti i giorni.

Eppure a quanto pare funziona e unisce gli atleti appartenenti al Team Finlandia, come dimostrato dalla sciarpa realizzata alle Olimpiadi. Un pezzo alla volta, tutti uniti, per realizzare un semplice oggetto che può alleviare tensioni, stress e ansia e anche unire, visto che tutti usano la tecnica dell’uncinetto, durante i momenti di riposo e non solo.

Del resto sappiamo che l’uncinetto può essere utilizzato come tecnica antistress. Le nostre nonne la sapevano lunga e lo sappiamo, ma non lo vogliamo ammettere.

Che dite, potrebbe servire anche ai nostri atleti? Sicuramente servirà a noi il prossimo mese di giugno, quando saremo orfani di nazionale azzurra ai Mondiali di Russia 2018. Sferruzzare non ci farà pensare al fatto che non potremo tifare!