Ragazzo offre un biscotto ad un poliziotto e rischia di perdere il lavoro

Volevo solo essere gentile e offrire un biscotto ad un uomo che, per me, è da ammirare

Home > Lifestyle > Ragazzo offre un biscotto ad un poliziotto e rischia di perdere il lavoro

Il protagonista di questa storia è un ragazzo di diciotto anni di nome Zack Randolph,  che lavora in un negozio di biscotti, chiamato Katy Mills Mall in Texas. Zack ha voluto condividere con il mondo dei social, un episodio che gli è capitato durante una delle sue normali giornate lavorative.

Un agente di polizia, è entrato nel negozio ed ha ordinato dei brownie alla cheesecake. In quel momento il ragazzo, che ha sempre ammirato il lavoro delle forze dell’ordine, ha pensato di regalargli ciò che stava acquistando, pagandolo con il suo denaro. “L’ho fatto perché pensavo che fosse molto rispettoso“, ha raccontato. Ma le persone in fila, dietro dell’agente, sono rimaste sconvolte davanti a quell’azione. Hanno preteso di essere trattati allo stesso modo, nel momento del loro turno, e quando Zach si è rifiutato, hanno iniziato a minacciarlo e ad insultarlo, dandogli del razzista. Hanno iniziato a minacciare di farlo licenziale e che il suo comportamento era inadeguato, una persona non prende un biscotto gratis, solo perché ha un distintivo. Quella spiacevole situazione, è durata per diversi minuti. Il giorno successivo, Zack si è recato al lavoro, come ogni giorno, ma non è appena è arrivato, i suoi colleghi lo hanno informato che i supervisori lo stavano aspettando. Il povero ragazzo si è subito reso conto che stava per essere licenziato, aveva bisogno di quel lavoro e il suo era stato solo un gesto carino, per un uomo che ogni giorno rischia la propria vita, per proteggere quella dei suoi concittadini. Alla fine, Zack è stato sospeso, per una settimana, dal lavoro.

Una decisione, considerata da molti insensata, ma che ai titolari, è sembrata l’unica che non avrebbe rovinato l’immagine del negozio.

Invece, è stato esattamente il contrario e dopo le notevoli lamentele della clientela, che ama quel bravo ragazzo, si sono resi conto di aver commesso un errore e hanno annullato la sospensione.

Zack è tornato al suo lavoro, alla sua quotidiana normalità e ha dichiarato che ripagherebbe quel brownie altre cento volte.

Leggete anche: Intenerito dalla scena, decide di pagare le ciambelle al suo posto