Le 10 filosofie di vita di Meredith Grey

Con saggezza, filosofia e un velo di ironia, la dottoressa di Grey’s Anatomy ci prescrive la ricetta perfetta per sopravvivere alle sfide della vita

 

Articolo scritto da Carlo Andriani.
Se siamo fortunati ci rendiamo conto, nonostante tutto, nonostante la vita, che il vero sogno è quello di essere capaci di sognare ancora”.
Tra diagnosi e filosofie Meredith Grey è la protagonista del medical drama più amato dell’ultima decade, Grey’s Anatomy; lo show che, dal 2005 a oggi, ci tocca le corde del cuore attraverso le emozionanti parole che aprono e chiudono ogni puntata della serie. Dodici stagioni e 292 episodi caratterizzati da disastri aerei, sparatorie e lutti tra cui la scioccante morte di Derek Shepherd (Patrick Dempsey), lo sconosciuto dagli occhi azzurri amato da Meredith sin dal primo fugace incontro in un bar di Seattle.

Un’epopea che, al di là del gusto per il tragico di Shonda Rhimes, rivela il coraggio e la determinazione dell’eroina interpretata da Ellen Pompeo; una sopravvissuta che, rialzandosi a ogni caduta, ci dà il coraggio di chiederci: perché non dovremmo farcela anche noi? Prima di scoprire, il 22 settembre su ABC, le nuove commoventi storie della tredicesima stagione di Grey’s Anatomy, ecco le dieci filosofie di vita di Meredith Grey, una dottoressa abile nel guarire le ferite dei suoi pazienti, ma insostituibile nel curare l’animo dei suoi spettatori:

Grey’s Anatomy, il cast

1) “Certi legami sfidano le distanze, il tempo e la logica. Perché ci sono legami che sono semplicemente destinati a essere”. Nonostante il tragico epilogo, la storia tra Meredith e Derek è uno di quegli amori che ognuno di noi si augura di vivere almeno una volta nella vita. Una miscela di passione, tenerezza e rassicurazione che scalda il cuore e rapisce l’anima: “Era l’unico modo perché l’amore tra Meredith e Derek restasse sincero”, ha rivelato Shonda Rhimes sulla drammatica uscita di scena del personaggio interpretato da Patrick Dempsey.

Meredith e Dereck

2) “Le persone sole non amano sentir parlare di chi sta insieme, anche se sono sole per scelta. È un po’ come portare la birra a una riunione degli alcolisti anonimi”.
In Grey’s Anatomy si piange e non poco! Una parte del successo dello show è l’ironia di fondo che, con umorismo graffiante e battute al vetriolo, stempera la drammaticità degli eventi del Seattle Grace Mercy West Hospital. Un esempio su tutti questa massima di Meredith Grey che risponde alla più banale delle domande: a quale single piacerebbe ascoltare le appassionanti storie d’amore delle amiche?

3) “Nessuno ricorda le cose facili. Si ricorda il sangue e le ossa e la battaglia lunga e angosciosa per arrivare in cima. Ed è così che diventi una leggenda”.
La tragedia è parte integrante della vita di Meredith Grey; una donna che, nonostante indicibili sofferenze, lotta con tutte le sue forze per sopravvivere al destino beffardo. L’obiettivo è non rassegnarsi mai, rimboccarsi le maniche e affrontare le sfide che ci piombano sulle spalle ogni giorno.

4) “Dovremo chiederci perché ci attacchiamo alle nostre aspettative. Quello che ci aspettiamo è solo l’inizio. Quello che non ci aspettiamo è quello che cambia la nostra vita”.
Se ti chiami Meredith Grey puoi aspettarti tutto dalla vita. Il destino giocherà con le tue emozioni regalandoti grandi soddisfazioni, obiettivi impossibili e indimenticabili avventure.

Greys_Anatomy_11x21_Derek_Meredith_elevator
Meredith e Dereck, la loro passione

5) “Quando una cosa inizia non sai come andrà a finire. La casa che volevi vendere diventa la tua casa, gli inquilini che sei stata costretta a prendere diventano la tua famiglia, e l’avventura di una notte diventa l’amore della tua vita”.
Non capita tutti i giorni di avere dei coinquilini come Alex Karev (Justin Chambers) e Derek Shepherd! Il punto non è però il fascino dei medici del Seattle Grace Mercy West Hospital, ma l’atmosfera che caratterizza casa Grey; un rifugio in cui i colleghi diventano amici e lo sconosciuto incontrato in un bar si trasforma prima nel vostro capo e poi nell’amore della vostra vita.

6) “Ma questa è la verità sulla verità: la verità fa male. Per questo mentiamo”.
Perché mentiamo? Non esiste una risposta sola! A volte la realtà ci procura sofferenza e raccontarci una bugia sembra la soluzione più indolore. Altre volte ci guardiamo dentro e sappiamo benissimo che l’inganno prima o poi svanirà. Secondo Meredith una piccola bugia può aiutarci ad affrontare difficoltà che, almeno sul momento, ci appaiono insormontabili.

Il cast della prima stagione

7) “Il sogno è che saremo felici quando raggiungeremo i nostri obiettivi. Questo è il sogno finché non lo realizziamo. E se siamo umani, iniziamo a sognare subito qualcos’altro”.
Quante volte vi siete dette: se supero questa sfida, se raggiungo questo risultato, sarò la persona più felice del mondo? Tante, forse troppe volte. La verità è che qualsiasi obiettivo verrà sostituito da un altro impedendovi di smettere di sognare. Se Meredith cerca di raggiungere l’impossibile perché dovremmo fermarci proprio noi?

8) “Ricordi quando da bambina le maggiori preoccupazioni erano ricevere una bicicletta per il compleanno, o mangiare biscotti a colazione? Beh l’età adulta è assolutamente sopravvalutata. Le responsabilità sono una rottura che non si può evitare. Ma l’età adulta ha anche i suoi vantaggi: mettere i tacchi alti, la libertà di fare sesso e il fatto che i tuoi non ti stiano addosso in fondo non è affatto male”.
Nella prima stagione di Grey’s Anatomy, Meredith Grey deve prendere dimestichezza con i primi interventi a cuore aperto e gestire una relazione con un uomo sposato; sfide che rendono la sua beata infanzia un lontano ricordo. Essere grandi ha però pregi come fare tardi la sera, infrangere le regole e sposare McDreamy; sfumature molto più divertenti di “indossare apparecchi e reggiseni sportivi”.

ellen-pompeo
Ellen Pompeo agli esordi

9) “Ogni tempesta ha una sua fine. Una volta che tutti gli alberi sono stati sradicati, una volta che tutte le case sono state demolite, il vento si calmerà, le nuvole se ne andranno, la pioggia si fermerà, il cielo si schiarirà in un istante. E solo allora capiremo chi è stato abbastanza forte da sopravvivere”.
Di tempeste Meredith Grey ne ha affrontate tante eppure è ancora qui, pronta ad arricchirci con le sue emozionanti perle di saggezza. Purtroppo non esiste una guida per affrontare momenti e situazioni che inevitabilmente ci spezzeranno il cuore. L’unica soluzione è farci coraggio perché, come insegna Meredith, dopo ogni tempesta torna sempre a splendere il sole.

10) “L’hai mai detto? Ti amo. Non posso più vivere senza di te. Tu hai cambiato la mia vita. L’hai mai detto? Fai dei progetti, trova un obiettivo, lavora per raggiungerlo. Ma di tanto in tanto guardati attorno. Goditi ogni cosa, perché è tutto qui”.
Nonostante non sia facile scegliere la migliore tra le dieci filosofie di Meredith Grey, le parole che segnano l’epilogo della quinta stagione rientrano tra i momenti più emozionanti dello show. La morte di George O’ Malley (T. R. Knight) permette a Meredith di suggerirci l’intramontabile Carpe diem di Orazio per affrontare l’ineffabilità della vita. Al di là dei progetti, dei sogni, dell’amore e del successo, il dono più grande che abbiamo è il presente che, come direbbe Meredith, “domani potrebbe non esserci più”.