Caffeina in gravidanza: è sicura?

È uno stimolante che fornisce una carica di energia e ti fa sentire più attenta: ma la caffeina in gravidanza è sicura? Ecco le risposte che cerchi

Home > Mamma > Gravidanza > Caffeina in gravidanza: è sicura?

Si sa, è consumata in tutto il mondo, con caffè e tè a fare da fonti più popolari. Ma la domanda che oggi ci poniamo è: la caffeina in gravidanza è sicura?

Mentre per qualsiasi persona il consumo di caffeina non è problematico, in realtà le donne incinte dovrebbero limitarne l’assunzione. Oggi cercheremo di capire insieme quanta ne puoi consumare mentre aspetti il tuo bambino.

Consumo di caffeina in gravidanza: pro

In gravidanza il consumo di caffeina ha dei pro: per esempio ha dimostrato di migliorare i livelli di energia e la concentrazione e aiuta anche a gestire alcuni problemi ormonali (d’altronde la caffeina rientra anche tra le 7 cose che possono aumentare le probabilità di rimanere incinta).

Recenti ricerche hanno mostrato che la caffeina ha un ruolo chiave nell’affinare la prontezza mentale e a trattare il mal di testa: come saprai bene non puoi prendere alcun tipi di antidolorifico aggressivo, dunque in generale viene consigliata l’assunzione di mezza tazzina di caffè in combinazione col paracetamolo.

caffe-vantaggi

Inoltre, alcune bevande contenenti caffeina contengono antiossidanti, composti benefici che possono proteggere le cellule dai danni, ridurre l’infiammazione e tenere lontane le malattie croniche.

Consumo di caffeina in gravidanza: contro

Le donne incinte metabolizzano la caffeina molto più lentamente. Si stima che ci vogliano 1,5-3,5 volte di più per eliminare la caffeina dal corpo di una donna incinta. Per altro, attraversa la placenta ed entra nel flusso sanguigno del bambino.

caffe-dopamina

Quantità di caffeina superiori ai 200 mg al giorno possono aumentare il rischio di aborto spontaneo o far sì che il bambino abbia un peso molto scarso alla nascita. Altri effetti collaterali negativi della caffeina comprendono ipertensione, battito cardiaco accelerato, aumento dell’ansia, vertigini, irrequietezza, dolore addominale e diarrea.

Quantità consigliate di caffeina in gravidanza

Dunque, non bisogna esagerare. Per non superare i 200 mg di caffeina al giorno occorre non superare le due tazzine di caffè o le due tazze di tè al giornoOltre a limitare l’assunzione, dovresti considerare anche la fonte: ricordati che ci sono anche dei cibi che contengono caffeina, quindi occhio a tutte le etichette.

caffe

Poi, ricordati che non devi assolutamente bere bevande energetiche durante la gravidanza: queste bevande, oltre alla caffeina, contengono elevate quantità di zuccheri aggiunti o dolcificanti artificiali, che mancano di valore nutrizionale.

Inoltre contengono varie erbe, come il ginseng, che sono state ritenute non sicure per le donne incinte. Altre erbe utilizzate nelle bevande energetiche non sono state adeguatamente studiate per la loro sicurezza durante la gravidanza.