Come addormentare un neonato senza seno

Se il piccolo è abituato a poppare prima dormire non sarà semplice, ma possiamo provare questi metodi dolci per addormentare un neonato.

Home > Mamma > Come addormentare un neonato senza seno

Nei primi mesi di vita, i neonati dormono sia di giorno che di notte e, nella maggior parte dei casi, si addormentano durante la poppata. La mamma può aiutare il piccolo ad addormentarsi in modo diverso e a regolarizzare la sua nanna, con alcuni dolci rituali. Ecco cosa fare.

La nanna dei neonati: cosa fare

come-addormentare-neonato-senza-seno

Per un neonato addormentarsi al seno o al biberon è normale, ma alla lunga il piccolo assocerà la suzione con il sonno e diventerà molto difficile per lui riuscire ad addormentarsi in modo diverso.

Possiamo, invece, provare ad addormentare nostro figlio senza seno, con alcuni metodi da provare ogni giorno, per almeno due o tre settimane.

Ci vorrà del tempo prima che il piccolo riesca ad addormentarsi da solo e senza la poppa. L’importante è non rassegnarsi.

1 Stacca il neonato dal seno poco prima che si addormenti

neonato

Un primo metodo da provare è quello di staccare delicatamente la bocca del neonato dal seno, appena la mamma si accorge che si sta per addormentare.

In questo modo, il piccolo imparerà a dormire senza avere nulla in bocca. Se, però, il bimbo vuole ancora poppare, si può riproporre il seno, per poi staccarlo di nuovo dopo un po’.

2 Canta una ninna nanna o emetti con la bocca dei suoni monotoni

Fin dalla nascita, i neonati sono in grado di ricordare i rumori e i suoni che hanno sentito mentre erano in pancia – come il fruscio dello scorrere del sangue della madre e il battito del cuore.

Per questo motivo, cantare una ninna nanna, emettere suoni dolci, così come il rumore del phon o dell’aspirapolvere, può aiutare molto i piccoli a rilassarsi e ad abituarsi con l’ambiente circostante.

3 Dai il ciuccio al posto del seno

neonato

In realtà, le ostetriche e i pediatri sconsigliano di proporre subito il ciuccio al neonato e di aspettare un mese di vita. Questo perchè l’uso di un ciuccio potrebbe interferire con l’allattamento al seno.

La suzione al ciuccio e alla poppa è infatti diversa e il neonato potrebbe confondersi e diminuire il bisogno di attaccarsi al seno – diminuendo la produzione di latte.

Se usato con moderazione e intelligenza, il ciuccio potrebbe aiutare molto il piccolo ad addormentarsi senza il seno (se ha già mangiato e dunque non ha bisogno del latte).