Come lavare un neonato: consigli per fare il bagnetto

I bambini appena nati hanno la pelle molto delicata. Ecco come lavarli con cura.

Home > Mamma > Come lavare un neonato: consigli per fare il bagnetto

La pelle del neonato è molto delicata, per questo motivo, nei primi tre mesi di vita, dovremo prestare molta attenzione alle nostre azioni di cura e detersione del piccolino. I neonati sono indifesi, per questo motivo, prima di lavare nostri figlio, una buona regola è di lavare per bene le mani, che possono essere veicolo di infezioni. Eco dunque come lavare un neonato.

L’igiene del neonato

come-lavare-neonato

Un bambino appena nato necessita di tante cure, tra cui l’igiene. Il bagnetto, all’inizio, non ha solo lo scopo di lavare la pelle del piccolo, ma si tratta di un momento piacevole, che serve a rilassare e a far star bene il neonato.

Non a casa, le ostetriche e pediatri consigliano di fare il bagnetto la sera, prima di andare a letto, per conciliare il sonno.

Il bagnetto serve anche per attivare la circolazione sanguigna della pelle e la traspirazione.Non serve l’utilizzo di detergenti aggressivi, ma basta aggiungere all’acqua tiepida un po’ di amido di riso per idratare l’epidermide.

Dopo aver asciugato delicatamente il bambini, non serve l’applicazione di creme o latte idratante, perché tanto la pelle è già idratata di suo.

Si può, invece, mettere una crema o una pasta sul sederino per proteggerlo dalle irritazioni di feci e urine.

Borotalco sì o no?

neonato-bagnetto

La maggior parte delle nonne consigliano di usare il  borotalco sulla pelle del neonato per asciugare soprattutto le parti intime, ma in realtà è vivamente sconsigliato dai pediatri.

Infatti, la polvere può essere inalata dal bambino se cosparsa in quantità abbondante sul torace e sugli arti superiori con gravi rischi di l’apparato respiratorio del bambino.

Le spugnature

come-addormentare-neonato-senza-seno

Se u genitori, all’inizio, hanno paura di immergere il bambino nella vaschetta piena d’acqua, un’alternativa per lavare il bambino sono le spugnature con acqua a temperatura adeguata.

Dopo ogni utilizzo della spugna, quest’ultima va  adeguatamente pulita e sterilizzata.