La storia di Kate Price, una madre ed una donna straordinaria

La storia di Kate, una madre che ha adottato una bambina abbandonata, che in realtà era la sorella di suo figlio

Home > Mamma > La storia di Kate Price, una madre ed una donna straordinaria

“Voglio presentarmi, mi chiamo Katie Price e sono una madre single. Ho sposato quello che credevo l’uomo della mia vita, ma il mio matrimonio è finito prima che io potessi arrivare all’età di trenta anni. Subito dopo quella delusione, che fidatevi, non è stata facile da superare, ho deciso di chiudere il capito e di iniziarne uno nuovo, tutto mio.

La causa principale dei problemi che avevo con mio marito, erano a causa della mia infertilità. Non riuscivo a rimanere incinta. Ho deciso così, di cambiare la mia carriera e di provare ad adottare un bambino bisognoso. Nell’anno 2016, un’assistente sociale mi ha contattata e mi ha parlato di un neonato di soli quattro giorni, senza nemmeno un nome. Era un bambino, un maschietto. Sua madre, dopo averlo partorito, lo aveva abbandonato all’ospedale. Ho lottato per quasi un anno e alla fine, quando ha compiuto undici mesi, sono riuscita a portare il piccolo Grayson a casa con me. Sapevo che nel frattempo, avrebbero cercato di contattare i suoi genitori biologici, ma per fortuna nessuno lo ha mai reclamato.

Non molto tempo dopo, però, la stessa assistente sociale, si è messa in contatto con me, per parlarmi di un’altra situazione terribile. Un’altra bambina era stata abbandonata allo stesso modo e aveva bisogno di una sistemazione immediata. Ho sempre sognato di avere due figli, quindi l’ho ascoltata. Qualche ora dopo, grazie all’aiuto di quella donna, mi hanno portato la piccola Hannah a casa. Aveva ancora il braccialetto dell’ospedale intorno al piedino…. ed è stato proprio quando l’ho guardato, che ho realizzato!

Il nome di battesimo della madre di Hannah, ero lo stesso di quella di Grayson! Anche la data di nascita delle due donne, sui documenti dell’ospedale, era la stessa! Cambiava il cognome… era una coincidenza?

Sentivo che avevano qualcosa in comune, non so spiegarvi perché, nonostante non si assomigliassero per niente! Grayson è metà afroamericano con una pelle più scura e capelli ricci scuri, mentre Hannah  ha una carnagione bianca pallida con i capelli lisci biondi!

Questa cosa ha iniziato a tormentarmi, così ho deciso di scoprire la verità. Ero determinata e ci sarei riuscita! Dopo diverso tempo, sono riuscita a rintracciare la madre di Hannah. quella di Grayson sembrava inesistente! Nel momento in cui l’ho guardata negli occhi, non ho avuto dubbi! Mi ha confessato la verità e mi ha detto che non mi sbagliavo, ma mi ha chiesto di non cercarla più e di prendermi cura dei suoi figli.

Successivamente, un test del DNA, ha confermato che i due bambini erano fratellastri! Lo scorso dicembre del 2018, ho adottato legalmente anche Hannah. Oggi penso sempre alla stessa cosa. E se l’assistente sociale non mi avesse chiamata? E se Hannah fosse andata in un’altra famiglia? Due fratelli separati, nessuno avrebbe mai saputo dell’esistenza dell’altro! Per me era ed è un miracolo!

Adesso sto cercando di adottare un altro bambino, è un neonato orfano di cinque mesi e spero di riuscirci!”

Questo è il racconto di una grande donna amiche! Non so come si possa abbandonare un figlio, ma meno male che al mondo esistono persone come lei! Se vi è piaciuta la sua storia, leggete anche: Cherri rimane incinta al liceo e da il suo bambino in adozione, ma 44 anni dopo accade qualcosa