Madre abbandona suo figlio appena nato, tra le tombe di un cimitero

Visitatori trovano un neonato, affamato e spaventato, tra due tombe, all'interno del cimitero.

Home > Mamma > Madre abbandona suo figlio appena nato, tra le tombe di un cimitero

Quello che questo video ci mostra, è un qualcosa che tutti noi, non riusciamo a comprendere. Una madre che abbandona il proprio figlio… dove trova il coraggio? L’episodio è accaduto nelle Filippine, luogo in cui, purtroppo, gli abbandoni sono frequenti. I neonati vengono lasciati per le strade, nascosti in posto impensabili e nei casi meno gravi, lasciati fuori gli ospedali.

La maggior parte di questi bambini, sono non voluti. Il papà voleva il maschio come primogenito, invece è nata la femmina e in certe culture è inaccettabile. Oppure sono figli nati fuori da un matrimonio, di nascosto, partoriti per le strade o in casa. Motivi comunque, che portano la madre, a rinunciare al proprio bambino. Quello che però ci fa rabbia, è che ci sono modi e modi. Questo neonato, per di più di due mesi, è stato abbandonato in un cimitero, tra due tombe. Erano le prime ore del mattino, quando i visitatori hanno sentito i suoi lamenti, un pianto di un bambino spaventato. Era tutto sporco, i suoi vestiti erano pieni di fango e stava morendo di fame. Il bambino è stato subito portato, con urgenza, all’ospedale locale. Dopo le indagini delle forze dell’ordine, queste hanno scoperto che il nome del piccolo era Louis e gli agenti sono anche riusciti a rintracciare sua madre, Lara Sentillas, che è stata arrestata con l’accusa di abbandono di persone inabili. Oggi il piccolo sta bene, grazie all’aiuto e al supporto di tutti gli abitanti del posto. E’ accaduto a maggio e adesso è in attesa di una nuova famiglia.

Di seguito, potete vedere il video:

Noi ci auguriamo che questo bambino trovi presto una famiglia amorevole, in cui crescerà felice, come un normale bambino.

Il motivo dell’abbandono di sua madre è ancora sconosciuto, ma presto potremmo saperne di più.

Leggete anche: L’adozione del piccolo W, abbandonato dalla sua mamma.