Obesità infantile in Italia 2019: 1 bambino su 3 è obeso o in sovrappeso

Obesità infantile in Italia 2019, i dati non sono confortanti: 1 bambino su 3 è obeso o in sovrappeso

Home > Mamma > Obesità infantile in Italia 2019: 1 bambino su 3 è obeso o in sovrappeso

Obesità infantile in Italia 2019, cosa dicono i dati più recenti relativi a questa malattia che può colpire anche i bambini piccoli? Non sono decisamente confortanti, dal momento che è emerso che 1 bambino su 3 è obeso o è in sovrappeso.

Oggi, 10 ottobre, è la Giornata mondiale contro l’obesità. E il 16 ottobre seguirà quella dell’alimentazione. Mangiare sano è fondamentale e la dieta mediterranea è sempre da seguire. Eppure nella patria di questo regime alimentare considerato il migliore al mondo si concentra il maggior numero di bambini obesi e in sovrappeso dell’Europa.

1 bambino su 3 con età compresa tra 6 e 9 anni è obeso. Un dato in diminuzione negli ultimi anni, ma che comunque è allarmante. Dietro di noi i ciprioti, i greci e gli spagnoli. La seconda edizione del Report di Helpcode sulla malnutrizione infantile ci dice che sono 100mila i bambini obesi e in sovrappeso in Italia: sono di più maschi (21%) rispetto alle femmine (14%).

A livello globale sono 40 milioni i bambini obesi o in sovrappeso, 10 milioni in più rispetto al 2000. Un problema di salute, ma anche sanitario con costi sociali ed economici non indifferenti con 4 milioni di decessi a livello mondiale. L’impatto globale economico è di 500 miliardi di dollari ogni anno.

Obesità infantile in Italia 2019

Campagna C’era una volta la cena

Con la collaborazione scientifica della UOC Clinica Pediatrica ed Endocrinologia dell’Istituto Giannina Gaslini, Università degli studi di Genova, è nata la campagna C’era una volta la cena, con Claudia Gerini testimonial. La campagna vuole promuovere attività di monitoraggio, educazione alimentare e prevenzione della malnutrizione offrendo anche aiuto per parlare di cibo sano alle famiglie in povertà.

“Molti non hanno le risorse economiche per poter acquistare cibo di qualità per i propri figli. Molti altri non sanno quale sia la scelta giusta per un’alimentazione corretta”, ha spiegato l’attrice protagonista del video che invita a riflettere quanto sia importante mangiare bene e sano. Fin da piccoli.