Scozia, vietato dare schiaffi ai figli

In Scozia è vietato dare schiaffi ai propri figli: è la legge a dirlo, ecco cosa contiene il nuovo testo

Home > Mamma > Scozia, vietato dare schiaffi ai figli

La Scozia vieta gli schiaffi ai figli. Per legge, infatti, i genitori o altre persone (nonni, zii, baby sitter, insegnanti e chiunque vi venga in mente) non potranno più dare i classici scapaccioni ai bambini. E la legge vieta anche ogni altra forma di castigo fisico inflitto ai più piccoli di casa.

schiaffi ai figli

È stata, infatti, presentata al Parlamento locale di Edimburgo dal governo del primo ministro Nicola Sturgeon una normativa pensata per abolire per legge gli schiaffi dei genitori ai figli. Nel Regno Unito, la Scozia è il primo governo ad aver deciso di bandire per sempre le punizioni corporali, che nel sistema scolastico inglese e anche nella società sono praticamente scomparse.

Il partito di Nicola Sturgeon controlla l’assemblea del Parlamento locale, quindi il primo ministro non ha avuto alcun problema a cambiare la legge attuale, che vige ancora nel resto del paese di Sua Maestà, la Regina Elisabetta II: nel Regno Unito, infatti, si può ricorrere all’uso ragionevole della forza per educare e mettere in castigo i propri figli.

John Finnie, deputato verde, però, non ci sta e ha avanzato la proposta di vietare ogni forma di violenza fisica, anche se per fini educativi, seguendo la sacrosanta cultura moderna che non rivede nella forza fisica forme utili per poter educare i ragazzi. Anzi, sarebbero da vietare in ogni angolo del mondo. In modo tale da difendere i diritti di ogni bambino.

schiaffo

John Finnie ha avuto il sostegno di laburisti e liberaldemocratici, oltre che dello Scottish National Party (Snp) di Sturgeon. E ovviamente di alcune Organizzazioni non governative che si battono per difendere i diritti dell’infanzia.

Contrari i Tory locali. Così come la maggioranza popolare di scozzesi, almeno secondo quello che emerge dagli ultimi sondaggi resi noti.