Anche in Italia arriva l’associazione no profit Dress for Success

Un aiuto concreto per tutte le donne!

Home > Fashion > Anche in Italia arriva l’associazione no profit Dress for Success

Arriva anche in Italia Dress for Success, un’associazione no profit che dà un aiuto concreto a tutte le donne che sono in cerca di un’occupazione, magari dopo aver vissuto per molto tempo come disoccupate, senza i mezzi per potersi presentare a un colloquio con il dress code giusto. Lo sappiamo che l’abito non dovrebbe fare il monaco, ma ci sono occasioni nelle quali i nostri outfit possono diventare un biglietto da visita ben più importante di un curriculum scritto bene, che però non deve mancare mai. Dress for Success è un progetto importantissimo, che vogliamo raccontarvi.

Dress for Success è un’associazione no profit internazionale che dà una mano alle donne in difficoltà economica e che sono disoccupate da più di 4 mesi. Le donne che si rivolgono al gruppo vengono supportate per ritrovare la fiducia in loro stesse e anche per ritrovare l’indipendenza economica. Tutto parte dalla donazione di abiti professionali da destinare alle donne che hanno un colloquio di lavoro.

L’associazione è nata nel 1996 a Manhattan da un’idea di Nancy Lubin, all’epoca studentessa universitaria. Dopo aver ricevuto l’eredità del bisnonno, ha deciso di colmare un gap importante nella società: aiutare le donne a raggiungere l’indipendenza economica. Tutto è partito con un piccolo magazzino di abiti usati in ottimo stato regalati alla sua associazione da privati e aziende.

Questi abiti venivano messi liberamente a disposizione di tutte le donne che non navigavano economicamente in buone acque e che speravano di trovare un nuovo lavoro per mantenersi e magari mantenere anche la famiglia. Gli abiti venivano donati per il colloquio e per la prima settimana di lavoro, ma non era solo questo l’unico modo per supportare le donne.

Insieme ad altri enti, la giovane ha creato un vero e proprio network per supportare le donne, formarle, aiutarle a trovare fiducia in loro stesse e trovare nuovi sbocchi professionali.

In pochissimo tempo sono state aperte 22 sedi in Nord America e oggi ci sono più di 125 punti sparsi in 28 paesi del mondo. La prima filiale italiana sarà inaugurata l’8 marzo a Roma, in via del Casaletto 400. Nei prossimi mesi aprirà anche un centro a Milano.