La nuova Barbie dedicata ad Alberta Ferretti

La nuova Barbie dedicata a donne che possono ispirare le nuove generazioni ha le sembianze della famosa stilista italiana Alberta Ferretti

Home > Fashion > La nuova Barbie dedicata ad Alberta Ferretti

Barbie, come modello che può ispirare le giovani generazioni, attraverso grandi donne che oggi stanno facendo la differenza. La bambola più famosa del mondo festeggia i suoi 60 anni di storia con un nuovo modello di ispirazione ed empowerment per tutte le bambine del mondo. Pronti a scoprire la Barbie dedicata ad Alberta Ferretti?

Alberta Ferretti

A partire dal 9 marzo Mattel celebra il 60esimo anniversario della Barbie ispirando ogni bambina del mondo a credere nei propri sogni, per il Dream Gap Project che ci ha già presentato tantissime grandi donne di oggi. La steessa Ruth Handler aveva detto: “Ad ispirarmi nella creazione di Barbie è stata la volontà che, attraverso la bambola, le bambine potessero immaginare di essere tutto ciò che desiderano”.

Sin dalla sua nascita, nel 1959, Barbie ha cercato di incoraggiare le bambine a seguire il loro potenziale infinito, perché devono essere consapevoli che possono raggiungere tutti i traguardi che si prefissano. Eppure a 5 anni le bambine cominciano ad avere sfiducia nelle loro capacità, al contrario dei coetanei di sesso maschile. Ed è ora di invertire questa rotta.

La campagna #ChiudiamoIlDreamGap è stata lanciata proprio per sensibilizzare afamiglia, scuola e società sul Dream Gap, per ispirare il cambiamento, anche attraverso il programma Shero, un programma che mostra alle giovani generazioni modelli di ruolo positivo. E oggi è il turno di una donna italiana, una grandissima stilista, del calibro di Alberta Ferretti.

In Italia le celebrazioni sono iniziate con la chef stellata Rosanna Marziale, per continuare poi con la cantautrice e produttrice musicale Elisa e con l’astrofisica Sandra Savaglio. E ora è il turno della stilista di moda Alberta Ferretti.

“Fin da bambina io ho sempre sognato in grande. Sentivo di volere di più! Ed è questo che consiglio alle bambine che vogliono entrare nel mondo della moda: essere coraggiose, appassionate, rompere gli schemi per perseguire i loro sogni, e poi dovranno essere curiose, osservare ciò che le circonda e utilizzare tutta la loro creatività per trasferire nei bozzetti tutto quello che il mondo offre intorno a loro. La più grande soddisfazione è vedere un sogno avverarsi, il disegno di un abito diventare reale, pronto per essere indossato”.