Laura, mamma di 32 anni, si sveglia con il mal di testa e muore di infarto

"Il solito mal di testa...". Muore poche ore dopo di infarto in ospedale una donna di 32 anni

Home > Attualità > Laura, mamma di 32 anni, si sveglia con il mal di testa e muore di infarto

Il nostro corpo, poco prima di un infarto, ci lancia dei segnali ben precisi. A perdere la vita è stata una donna di 32 anni, madre di un bambino affetto da paresi cerebrale fin dalla nascita. La donna lamentava un forte dolore alla testa sin dal suo risveglio. Dopo qualche ora, purtroppo, è stato dichiarato il decesso.

laura-burns-mal-di-testa

Il suo nome era Laura Burns e lavorava come infermiera. Conduceva una vita tranquilla: era sposata, aveva un figlio, un buon lavoro. Viveva a Belfast da anni: l’emicrania le aveva sempre limitato la vita, ma lei era forte e sapeva come tenerla a bada. I forti mal di testa non l’avevano mai spaventata né messa in allarme per questo motivo.

Anche il fratello di Laura ha sempre lamentato i continui attacchi alla testa: l’emicrania è un problema diffuso nella loro famiglia. Quando quel mattino si è svegliata, Laura non ha dato affatto importanza alla sofferenza. Ha preso la sua medicina, si è messa a sistemare la casa e ha giocato con il figlio.

laura-burns-emicrania-infarto

Tuttavia, il dolore si è intensificato nell’arco della giornata, fino a diventare insopportabile. Un dolore così lancinante da farla svenire e farla portare d’urgenza in ospedale. Tenuta in osservazione, i medici hanno cercato di fare il possibile, ma il cuore di Laura ha smesso di battere poche ore dopo.

Le lesioni cerebrali erano troppo gravi per essere curate. I dottori, alla fine, non hanno potuto fare nulla per questa giovane vita. In seguito, è stato interpellato il fratello di Laura.

laura-burns-emicrania-infarto

“Ha sempre sofferto di emicrania, fin da quando era adolescente. Sempre. Quel giorno, però, il dolore era così intenso da averle fatto perdere i sensi, mentre giocava con suo figlio. Mia sorella aveva un cuore puro, ed è morta di fronte all’amore della sua vita. Siamo distrutti, e non sappiamo come affrontare la sua perdita.”