l’ultimo desiderio dell’amore della sua vita

A 90 anni si reca in un museo di guerra e scopre l'ultimo desiderio dell'amore della sua vita mai tornato a casa. Una storia che ha commosso milioni di persone.

Vi presentiamo Laura Mae Davis, una donna che ci mostra, a 90 anni, che le romantiche storie d’amore non sono esclusive di film o televisione. Di recente ha frequentato il National Museum of World War II, con sede a New Orleans, negli Stati Uniti. La sua intenzione era di vedere una mostra per commemorare la vita del suo ragazzo del liceo, il soldato Thomas Jones, che è morto in Giappone a causa di un proiettile sparato da un cecchino.

Ma non era pronta a vedere quello che trovò, fu incredibile: trovò il diario di Thomas, che includeva il suo ultimo desiderio. Era lo stesso diario che lei gli aveva dato molti anni prima.

“Non avevo idea che il diario fosse lì “, disse Laura tra le lacrime.

Ecco Laura, che tiene la sua fotografia, che Thomas ha portato con sé in ogni battaglia.

E questo è Thomas … Un bellissimo soldato ?

La prima pagina è stata scritta durante l’addestramento di Thomas, e dice: “… La storia della mia vita durante i miei giorni in marina … E soprattutto, del mio amore per Laura Mae, per la quale il mio cuore è completamente pieno. Quindi, se non avrò l’opportunità di tornare a casa, per favore dateglielo voi. Questo è ciò che scrivo come mio ultimo desiderio nella vita.”

Una pagina con foto che mostrano la personalità allegra e ottimista di Thomas nonostante le dure esperienze della guerra.

L’ultimo scritto di Thomas ha spiegato come aveva guadagnato $ 320 scommettendo con altri soldati e cosa avrebbe voluto fare con i soldi. ” Laura e io avremmo un meraviglioso Natale “, ha scritto.

Questa è la notifica che il governo degli Stati Uniti ha scritto quando Thomas ha perso la vita.

È così che Laura ha trovato il diario e l’uniforme del suo amore giovanile. Era come se lui stesso gli stesse consegnando un tesoro prezioso.

È la prima volta che qualcuno trova il suo nome menzionato in un articolo di questo museo. Ciò ha permesso a Laura di tenere nelle sue mani il fragile taccuino, con guanti speciali, ovviamente.

Il giornale è ancora nel museo, in quanto sarà meglio conservato, ma a Laura è stata data la digitalizzazione del notebook. Questo fu il compimento dell’ultimo desiderio di Thomas.

Laura e Thomas non sono mai stati compromessi, erano molto giovani. Hanno avuto un corteggiamento dolce, come quelli di prima. Si diplomarono, andarono alla fine dell’anno al ballo insieme e lui le affidò il suo anello di laurea, un simbolo del suo tenero impegno. Ha donato l’anello alla mostra del museo e ora custodisce con affettuosi ricordi quei ricordi che Thomas le ha dedicato durante i suoi momenti più difficili. Senza dubbio, una storia degna di essere ricordata.

Accelera per uscire dal parcheggio: muore con la testa incastrata

Accelera per uscire dal parcheggio: muore con la testa incastrata

Arienzo - Morte Antonio Cioffo, di soli 8 anni: arrivati i risultati del tampone

Arienzo - Morte Antonio Cioffo, di soli 8 anni: arrivati i risultati del tampone

Morto il 19enne aggredito dal fratello con un rullo per pittori

Morto il 19enne aggredito dal fratello con un rullo per pittori

Spaventosa esplosione squarcia la città, crollano 3 piani di un palazzo in centro, ci sono morti

Spaventosa esplosione squarcia la città, crollano 3 piani di un palazzo in centro, ci sono morti

Grave lutto per l’attrice: “Carmine non può morire è indimenticabile!”

Grave lutto per l’attrice: “Carmine non può morire è indimenticabile!”

Bimbo ingerisce la cocaina del papà e finisce in ospedale

Bimbo ingerisce la cocaina del papà e finisce in ospedale

Muore dopo le dimissioni volontarie dal reparto Covid: aveva paura di ammalarsi

Muore dopo le dimissioni volontarie dal reparto Covid: aveva paura di ammalarsi